SAN GIUSEPPE: A SAN MARTINO SULLA MARRUCINA
SI E' RINNOVATO IL RITO, COMITATO E CARRO AL FEMMINILE

Pubblicazione: 20 marzo 2017 alle ore 10:39

SAN MARTINO SULLA MARRUCINA - Comitato e Carro tutto al femminile per la tradizionale festa di San Giuseppe, patrono di San Martino sulla Marrucina, ieri e l'altro ieri nel centro del Chietino.

Anche per l’edizione di quest’anno, il Comitato ha avviato l’organizzazione del rito civile lo scorso mese, raccogliendo l’adesione di tutta la cittadinanza e dei paesi vicini, grazie alla preparazione dei “pani di San Giuseppe”.

Componenti del Comitato 2017 sono: Eleonora Dell’'Arciprete, Maria Antonietta Masciarelli, Daniela Cicolini, Virginia De Ritis, Doriana Tucci, Concetta Giovannucci, Daniela Iezzi, Concetta Panvino e Adriana Colasante.

Il Carro, invece, una vera e propria asta di prodotti enogastronomici tipici offerti dai cittadini, è stato animato da Annamaria Di Federico, Valentina Colasante, Valentina Giacchetti, Filomena Dell'Arciprete, Rosanna Masciarelli e Miranda Marosi.

La festa si è aperta sabato sera con l’”Esposizione”, una cerimonia in cui la statua del santo e l’intera chiesa gremita di fedeli sono state lasciate al buio per poi essere illuminate e inondate di musica all’improvviso.

L’intento è quello di rievocare l’episodio da cui si origina la festa: l’opposizione di San Giuseppe all’invasione della cittadina da parte dei francesi nel 1799.

Nella giornata di domenica il centro storico ha assunto le sembianze di un antico mercato, mentre il santo è stato portato in processione ai quattro angoli del paese per la consueta benedizione.

I fedeli hanno proceduto dietro la statua di San Giuseppe, mentre il corteo è stato guidato dall’antica Congrega, dalla caratteristica mantellina azzurro cielo e dal saio bianco.

A mezzanotte, dopo il concerto finale, un grande fuoco pirotecnico per ricordare gli antichi tornei in cui nei secoli scorsi i maestri polverieri di San Martino si sfidavano in onore del santo ha illuminato il paese.

“Per la nostra piccola comunità - ha spiegato il sindaco di San Martino sulla Marrucina, Luciano Giammarino - la festa di San Giuseppe è un’occasione di rivitalizzazione, di rinnovo dell’appartenenza e di unione. Tutti i nostri tradizionali appuntamenti lo sono. Quest’anno, però, la festa di San Giuseppe ha assunto carattere ancor più rilevante. Lo scorso 23 gennaio avremmo dovuto, infatti, onorare la ricorrenza dei Santi Sposi, unica nel suo genere con la simbolica celebrazione del matrimonio tra San Giuseppe e Maria. Le oggettive difficoltà legate al maltempo e all’emergenza ci hanno impedito di rinnovare il rito”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui