SANITA', 150 PRECARI OSPEDALE DI LANCIANO IN PRESIDIO FINO AL 23 DICEMBRE

Pubblicazione: 16 dicembre 2017 alle ore 09:51

LANCIANO - Presidio permanente fino al 23 dicembre e contestuale raccolta di firme davanti all'ospedale di Lanciano per la protesta, a turno, dei 150 lavoratori precari nei settori degli ausiliari e operatori socio sanitari in servizio nei presidi di Lanciano, Vasto e Chieti.

I lavoratori precari, in maggioranza donne, assunti da aziende e cooperative esterne, con stipendi al massimo di 700 euro mensili, chiedono il riconoscimento dell'anzianità di servizio per poter partecipare al concorso pubblico previsto per il 2018. Molti lavoratori, che si occupano dell'assistenza psicofisica ai pazienti ricoverati negli ospedali della Asl 02 Lanciano-Vasto-Chieti, hanno anzianità di servizi anche tra i 10-15 anni.

Oggi, nel corso di una conferenza stampa dinanzi all'ospedale Renzetti di Lanciano, organizzata dal sindacato Usb, presente il responsabile della comunicazione Daniele Moretti, i lavoratori hanno detto "La Asl 02 ha una carenza di personale di circa 150 unità. Chiediamo quindi di essere riassorbiti e che ci vengano riconosciuti gli stessi diritti dei nostri colleghi strutturati, dal momento che lavoriamo fianco a fianco nelle strutture pubbliche ospedaliere".

L'ausiliaria Alice Sciascia, della rsa Usb, aggiunge: "Dopo molti anni di onorato servizio all'interno delle strutture pubbliche viviamo una situazione lavorativa di forte precarietà. Siamo assunti da cooperative private e per questo non vediamo riconosciuta l'anzianità di servizio nei confronti della Asl che a partire dal prossimo gennaio aprirà le procedure concorsuali per l'assunzione diretta del personale addetto all'assistenza e non, nel pubblico impiego. Quindi il nostro lavoro e gli anni passati a prestare cura e attenzione verso i cittadini non verranno presi minimamente in considerazione, negandoci ogni possibilità di stabilizzazione".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui