SANITA': OK IN GIUNTA AD ACCREDITAMENTO CASA DI CURA PRIVATA INI CANISTRO

Pubblicazione: 23 luglio 2018 alle ore 15:19

Silvio Paolucci

PESCARA - La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Programmazione sanitaria, Silvio Paolucci, ha deliberato l'accreditamento istituzionale della casa di cura privata Ini di Canistro (L'Aquila), limitatamente alla rimodulazione dei posti letto derivanti dalla riconversione della struttura sanitaria in centro monospecialistico di ortopedia e traumatologia dal primo gennaio dell’anno in corso.

Il nuovo corso è stato introdotto da quanto previsto dalla cosiddetta riforma Lorenzin, ex ministro della sanità.

Il provvedimento della Giunta prevede una dotazione complessiva di 30 posti letto, di cui 28 in regime ordinario e 2 in day hospital.

La delibera conferma, inoltre, l'accreditamento della Ini di Canistro anche per l'attività specialistica ambulatoriale.

La decisione della Regione riporta il sereno tra i circa 150 dipendenti, i cui stipendi erano stati bloccati dalla dirigenza della casa di cura privata che fa capo al gruppo nazionale di proprietà della famiglia Faroni, proprio per i fondi non erogati in seguito alla mancata firma della documentazione relativa all’accreditamento sulla nuova spcializzazione.

Dopo la comunicazione dell’azienda ai sindacati, gli stessi avevano indetto lo stato di agitazione. 

La divisione Ini di Cansitro, mantiene in regime privato le sue storiche specialità di eccellenza, come l’Urologia e la Medicina riabilitativa, per le quali è conosciuta fuori dai confini regionali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui