SANITA' PRIVATA: FDI-AN L'AQUILA, ''POSTI A RISCHIO A VILLA DOROTEA''

Pubblicazione: 28 novembre 2016 alle ore 11:07

La residenza Villa Dorotea

L'AQUILA - "A causa delle scelte scellerate della Regione Abruzzo, sono a rischio posti di lavoro nella sanità privata aquilana".

Lo denunciano, in una nota congiunta, Chiara Mancinelli e Michele Malafoglia, esponenti di Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale del capoluogo.

"Sta tornando d'attualità il problema della differenza di trattamento subito dalle strutture accreditate dell'Aquila rispetto a quelle delle altre Asl - spiegano i due  - con i posti letto della riabilitazione che 'valgono' meno della metà di quelli di Pescara, Chieti e Teramo, acuita dagli ultimi tagli apportati al budget".

"Tale circostanza - proseguono gli esponenti di FdI - sta determinando un'insostenibilità dei costi che potrebbe portare a tagli di personale, in particolare alla residenza sanitaria Villa Dorotea, come rappresentato da alcuni lavoratori".

"Senza contare - concludono Malafoglia e Mancinelli - che, essendo sottostimato il fabbisogno effettivo di prestazioni, gli aquilani spesso sono costretti a spostarsi altrove, con un saldo di mobilità passiva per la Asl di circa 3 milioni di euro".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui