• Abruzzoweb sponsor

SCOMPARSO DA 6 MESI DA CARAMANICO: LA FIGLIA, ''RIPRENDETE LE RICERCHE, SIAMO FIDUCIOSI''

Pubblicazione: 04 marzo 2019 alle ore 11:44

Carlo Rodrigo Fattiboni

PESCARA - "Riprendete a cercare il mio papà", questo l'appello di Francesca Fattiboni, che insieme alla famiglia non ha mai smesso di cercare il padre, Carlo Rodrigo Fattiboni, il 76enne scomparso nel nulla il 3 settembre durante un escursione tra i boschi della Valle dell’Orfento di Caramanico (Pescara).

Come riporta Il Centro, l'uomo, originario dell'hinterland milanese si trovava in Abruzzo per le vacanze estive.

Il 3 settembre era uscito alle 17,30 dall’albergo La Vincenzella di Caramanico Terme per una passeggiata nei boschi limitrofi e non ha più fatto rientro in hotel.

In questi mesi la famiglia ha fatto il possibile affinchè i riflettori sulla vicenda non venissero spenti e si facesse luce sulle sorti del padre; anche la trasmissione "Chi l'ha visto" si è occupata del acso, senza riuscire a sapere nulla.

Le ricerche dell’uomo, ex dirigente di una cartiera, sono ferme dai primi di dicembre. 

Per tre mesi, dal giorno della scomparsa, lo hanno cercato circa un centinaio di soccorritori, provenienti anche da altre regioni d’Italia, coordinati da prefettura e vigili del fuoco. 

E a febbraio inoltre, gli speleologi del soccorso alpino hanno tenuto una esercitazione nei luoghi della sparizione, "per non dimenticare".

Fra i tanti soccorritori che hanno partecipato alle ricerche, c’erano anche gli speleologi del soccorso alpino nazionale. 

Il neo delegato, Paolo Di Quinzio, era tra i volontari che hanno partecipato alle ricerche.

"Alla scomparsa di una persona non ci si abitua mai, ogni intervento di soccorso ci lascia i segni nell’anima. Lo abbiamo cercato anche nei pozzi profondi 15 metri e nelle cisterne abbandonate. Per noi è ancora un caso aperto, tanto che l’ultima esercitazione l’abbiamo fatta proprio nei luoghi della scomparsa. Un modo per continuare l’opera di perlustrazione e per non dimenticare", ha detto Di Quinzio.

"Adesso - ha detto la figlia - ci auguriamo che con la fine dell'inverno riprendano le ricerche. I forestali non hanno mai smesso, il prefetto ci ha mostrato la sua disponibilità, siamo fiduciosi.

Non hanno mai smesso di sperare e di cercare neppure gli amici di Fattiboni, Franco Zigrossi Davide Berrettini, titolare della pensione "Vincenzella", dove l'uomo trascorreva le vacanze da circa 10 anni.

"Vorremmo - hanno detto gli amici - Carlo non fosse dimenticato, che riprendessero le ricerche. Invece nessuno più lo sta cercando. La sua scomparsa ci ha lasciato un grande vuoto, è come se si fosse volatilizzato".



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

''AIUTATECI A RITROVARE NOSTRO ZIO'', APPELLO NIPOTI PER IL 76ENNE SCOMPARSO

CARAMANICO TERME - "È scomparso nostro zio uscito per una escursione nel parco della Maiella. Ancora oggi non abbiamo notizie. Aiutateci a ritrovarlo". È l'appello lanciato dai nipoti di Carlo Rodrigo Fattiboni, anni 76 della Provincia di... (continua)

ANZIANO SCOMPARSO A CARAMANICO: SI CERCA ANCHE NEI DIRUPI

CARAMANICO TERME - Ancora senza esito in Val Pescara le ricerche di Carlo Rodrigo Fattibene, il turista 76enne della provincia di Monza Brianza scomparso da Caramanico Terme (Pescara) la sera del 3 settembre scorso, quando, dopo... (continua)

CARAMANICO TERME: TURISTA SCOMPARSO, PROSEGUONO LE RICERCHE

CARAMANICO TERME - Proseguono senza interruzione nei boschi di Caramanico Terme (Pescara) le ricerche di Carlo Rodrigo Fattiboni, il 76enne di Brugherio (provincia di Monza e della Brianza) del quale non si hanno più notizie dal... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui