SCONTRI TERAMO-RIMINI: PRESIDENTE LEGA PRO, ''DELINQUENTI NO TIFOSI''

Pubblicazione: 10 febbraio 2019 alle ore 15:54

TERAMO - Le forze dell'ordine stanno indagando sui tafferugli accaduti ieri prima della gara tra Teramo e Rimini, match di campionato di Serie C girone B, che ha visto di fronte abruzzesi e romagnoli. Nelle prossime ore potrebbero arrivare i primi provvedimenti. 

E in riferimento a quanto accaduto ieri è intervenuto Francesco Ghirelli, presidente Lega Pro: "Il nostro calcio mette in campo i valori e non tollera la violenza. Non la accetta. Con le società in sinergia abbiamo dato vita ad iniziative per riportare le famiglie sugli spalti. Ora i club del Teramo e del Rimini sono chiamati ad applicare, con il giusto rigore, l'istituto del gradimento. Siamo di fronte a delinquenti che non hanno niente per definirsi tifosi. Abbiamo speso troppe parole, da oggi chi vuole preservare il gioco del calcio applichi le regole per tutelare un patrimonio che è di uomini, donne, bambini e bambine". 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui