SCOPPITO: CISAL, ''VILLA DOROTEA A RISCHIO CHIUSURA PER SFRATTO ESECUTIVO''

Pubblicazione: 02 marzo 2019 alle ore 12:14

La residenza Villa Dorotea

SCOPPITO - "Siamo venuti a conoscenza del fatto che, a causa di beghe familiari, la struttura di Villa Dorotea è a rischio chiusura, dal prossimo 8 marzo, per un’ingiunzione di sfratto esecutivo".

Lo rileva in una nota Giuliana Vespa, segretario provinciale Cisal Fpc dell'Aquila.

"L’immobile di Villa Dorotea sito a Scoppito è di esclusiva proprietà della famiglia Vittorini e per personali dissapori si sta rischiando, oltre all’interruzione di pubblico servizio (circa 100 ospiti), la messa in mobilità di tutti i lavoratori presenti nella casa di riposo ed rsa della struttura (oltre 70 persone)", spiega la sindacalista.

"La Cisal Fpc ha immediatamente interessato il prefetto che provvederà a convocare tutti gli attori di questa paradossale vicenda - aggiunge la Vespa - . Vista la gravità della situazione, abbiamo chiesto di convocare anche il sindaco di L’Aquila e quello di Scoppito".

"Se non ci saranno soluzioni positive durante il tavolo prefettizio, attueremo ogni forma di lotta e di protesta atta a salvaguardare sia i posti di lavoro che il mantenimento del servizio assistenziale", conclude la sindacalista.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui