SCUOLABUS L'AQUILA: 15 DIPENDENTI A CASA, ''CLAUSOLA SOCIALE NON RISPETTATA!'' Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

''NOI ESCLUSI SENZA MOTIVO''. IL 2 GIUGNO SIT-IN DAVANTI LA SEDE DEL COMUNE

SCUOLABUS L'AQUILA: 15 DIPENDENTI A CASA, ''CLAUSOLA SOCIALE NON RISPETTATA!''

Pubblicazione: 31 maggio 2018 alle ore 19:00

di

L’AQUILA - "Siamo stati mandati a casa, dopo 20 anni di onorato servizio di trasporto scolastico all’interno del comune dell’Aquila, senza alcuna motivazione, senza alcun rispetto dei nostri diritti e della clausola sociale, ovvero l’obbligo di riassunzione del personale uscente, presente nel nostro contratto. Chiediamo l’assunzione immediata con effetto retroattivo”.

A denunciarlo in una lettera, inviata alla redazione di AbruzzoWeb, 15 ex dipendenti aquilani della ditta Turismo Fratarcangeli Cocco di Vincenzina Cocco di Frosinone, esclusi dal nuovo organico, a seguito dell’affidamento della gestione del servizio al Consorzio trasportatori e autonoleggiatori (Cta).

Gli “esclusi” dal servizio di trasporto scolastico, come si firmano gli ex dipendenti nella nota, annunciano una manifestazione per il 2 giugno davanti la sede del Comune dell'Aquila e chiedono anche un incontro urgente con l’Ispettorato del lavoro, "al fine di tutelare le nostre posizioni” e formulano una richiesta di accesso agli atti, “inerente le riunioni che si sono tenute".

Destinatari della lettera, il sindaco Pierluigi Biondi e il responsabile del settore Risorse finanziarie e Politiche sociali, Fabrizio Giannangeli, il Cta e l’Ispettorato territoriale del lavoro dell’Aquila.

La  gestione del servizio scuolabus è stata negli anni è  particolarmente travagliata. La Fratarcangeli ha gestito l'appalto per il servizio scuolabus dal 2012, dopo aver vinto il ricorso al Tar contro il Comune dell’Aquila e il Cta, che inizialmente si era aggiudicato la gara.

La ditta ha poi ricevuto una serie di proroghe che hanno permesso la prosecuzione della gestione fino al maggio 2017, quando la vecchia amministrazione, guidata dal sindaco Massimo Cialente, ha indetto una nuova gara, vinta grazie a un ribasso dalla ditta di Vincenzina Cocco.

Dopo qualche giorno, però, il Consorzio, venuto a conoscenza di esclusioni avvenute in altri Comuni abruzzesi della ditta di Cocco, ha deciso di denunciare con una serie di diffide il fatto al Comune dell’Aquila, che ha deciso per questi motivi di revocare la gestione.

A quel punto la Fratarcangeli ha fatto a sua volta ricorso al Tar, che però con una sentenza del 4 aprile scorso lo ha respinto, ma la società  si è appellata al Consiglio di Stato, la cui decisione potrebbe ribaltare nuovamente l’intera situazione.

Anche il Cta nei mesi scorsi è finito al centro delle polemiche per il licenziamento di quattro dipendenti diretti, che risponderebbe a logiche discriminatorie, come ha denunciato in una nota il segretario provinciale della Filt-Cgil, Domenico Fontana.

Ipotesi smentita dallo stesso Cta che rispondendo alle accuse ha spiegato che i licenziamenti nascono da difficoltà economiche del Consorzio.

“Abbiamo reintegrato nel nostro organico due delle persone licenziate da noi in quell’occasione - spiega ad AbruzzoWeb Roberto Di Marzio, presidente del Cta - purtoppo per i dipendenti ‘esclusi’ non possiamo fare nulla, al momento siamo pieni: abbiamo 16 assistenti e 11 autisti, mandiamo a casa loro?”.

Il problema, secondo il Consorzio, si è creato per questioni burocratiche, che sono andate a scontrarsi con l’urgenza dell’attivazione del servizio.

“La Fratarcangeli ha lasciato la lista di autisti e assistenti il giorno prima, l’ultimo giorno utile: noi dovevamo preparare il servizio e per questo c’è stata una riunione all’Ispettorato del lavoro dell’Aquila, a cui hanno preso parte anche sindacati e Comune. In questo incontro è stato constatato che non era possibile applicare in toto la clausola sociale, perché non avevamo tutti i dati disponibili. Abbiamo attinto il più possibile a quella lista, ma non si può fare di meglio”, aggiunge Di Marzio.

“Perché sono stati mandati a casa senza alcun motivo?” chiede dal canto suo Vincenzina Cocco, titolare della ditta ad AbruzzoWeb.

“I loro diritti non sono stati rispettati, eppure ci sono dei contratti, è tutto nero su bianco. Noi siamo vicini alla loro battaglia e li sosterremo. Hanno scelto come data il 2 giugno per la protesta non a caso: è la festa della Repubblica costituzionale, dell’Italia e dei diritti-doveri degli italiani”, aggiunge.

“Ci auguriamo che tutto si possa risolvere per il meglio, a pagarne le conseguenze altrimenti saranno 15 famiglie aquilane. Anche se dovessimo vincere il ricorso al Consiglio di Stato, infatti, saremo costretti ad assumere il nuovo organico e loro rimarrebbero comunque a casa ”, conclude.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

SCUOLABUS A L'AQUILA, ''GLI EX DIPENDENTI DELLA FRATARCANGELI, ''VOGLIAMO LAVORARE''

L'AQUILA - Un incontro urgente con il Comune dell'Aquila per discutere del loro futuro lavorativo. A chiederlo sono guna ventina di ex dipendenti della Fratarcangeli di Frosinone che fino a gennaio avrà in appalto il servizio scuolabus nel... (continua)

L'AQUILA: BAMBINO SI SPORGE DALLO SCUOLABUS, GENITORI PREOCCUPATI, ''SITUAZIONE MOLTO GRAVE''

LAQUILA - Un bambino che si sporge pericolosamente fuori dal finestrino di una scuolabus mentre il veicolo è in moto. La grave situazione emerge da una foto scattata all'Aquila da un cellulare che è stata fatta recapitare... (continua)

L'AQUILA: TAR RESPINGE RICORSO SERVIZIO SCUOLABUS A FRATARCANGELI

L’AQUILA - Il Tribunale amministrativo regionale (Tar) dell’Aquila, con sentenza del 4 aprile scorso, ha respinto il ricorso presentato dalla ditta Turismo Fratarcangeli Cocco di Vincenzina Cocco di Frosinone per contrastare l’annullamento deciso dal Comune dell’Aquila... (continua)

SERVIZIO SCUOLABUS L'AQUILA: VIA LA FRATARCANGELI, GESTIONE AFFIDATA AL CTA

di Alessia Centi Pizzutilli
L'AQUILA - L’appalto per la gestione del servizio scuolabus dell’Aquila verrà affidato al Consorzio trasportatori e autonoleggiatori (Cta), arrivato secondo nella gara del maggio dello scorso anno, bandita dalla vecchia amministrazione, guidata all’epoca dalla coalizione di... (continua)

ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
Radio L'Aquila 1
»   Ariete
»   Toro
»   Gemelli
»   Cancro
»   Leone
»   Vergine
»   Bilancia
»   Scorpione
»   Sagittario
»   Capricorno
»   Acquario
»   Pesci
FEEDS RSS
Feed Rss AbruzzoWeb
PERSONAGGI
AbruzzoGreen
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui