SICCITA': ALLARME ALPINISTI,
'GHIACCIAIO CALDERONE A SECCO
PER PRIMA VOLTA DOPO 30 ANNI'

Pubblicazione: 16 agosto 2017 alle ore 15:21

TERAMO - Il caldo e la siccità di questa estate hanno fatto sparire il ghiacciaio del Calderone, sul Gran Sasso in Abruzzo, il più a sud d'Europa. 

Lo scrivono i gestori del Rifugio Franchetti sul loro profilo Facebook e lo confermano le immagini postate dagli alpinisti sui social network. 

"Il Ghiacciaio del Calderone non c'è più e la sorgente del rifugio da ieri è a secco, cosa mai successa in questi ultimi 30 anni", scrivono i gestori del rifugio, il più alto d'Abruzzo (2433 metri), sul versante teramano della montagna.

Le foto degli alpinisti locali, scattate il 14 agosto e postate su Facebook, mostrano la conca del Calderone a secco, con solo tre minuscole chiazze di ghiaccio. 

Il ghiacciaio, il più meridionale d'Europa, si trova fra i 2650 e i 2850 metri d'altezza. 

Per l'alpinista aquilano Paolo Boccabella, "la situazione quest'anno è drammatica: il ghiacciaio è sparito non alla fine dell'estate, ma già a metà agosto". 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui