SIMONA: LA MISS BALLERINA CARNOSA COME LA JOLIE

Pubblicazione: 04 novembre 2011 alle ore 09:42

di

PENNE - Alle porte di un autunno che stenta ad arrivare, incontriamo una ragazza semplice, solare, molto espressiva e che già al primo sguardo ci ricorda moltissimo l’attrice internazionale Angelina Jolie.
Scegliamo come location per la sua intervista e il servizio fotografico, il borgo di Penne, in provincia di Pescara. Tra la scelta degli abiti, la preparazione della prima acconciatura e il trucco le rivolgiamo le prime domande cercando di conoscerla un po’ di più.

Ciao Simona. Piacere di conoscerti.

Ciao a voi e grazie della proposta. Tengo a precisare che la somiglianza con Angelina Jolie mi viene fatta notare giornalmente da chiunque incontri ma a mio parere non sono poi così simile. Abbiamo in comune qualcosa, le labbra e gli occhi forse, l’ovale del viso, ma il resto aimè non è purtroppo molto simile.

Somigliare così prepotentemente ad una bellissima star internazionale già fa capire la tua bellezza.  Ma conosciamo Simona Ganga ora.

Ho diciannove anni, attualmente studentessa di ragioneria a Torre dei Passeri (Pescara). Prima che me lo chiediate vi dico subito che sono al quarto e senza dover fare molti sforzi purtroppo si intuisce bene il fatto che io abbia avuto un ‘incidente di percorso’ durante gli anni scolastici. Problemi personali, niente di preoccupante. Ora per fortuna sta andando tutto bene.

Tranquilla, capita a molte persone. L’importante è andare avanti con più grinta di prima.

Ci parli di te e della tua famiglia?

In famiglia siamo quattro. I miei genitori, Loris e Maria e poi c’è mio fratello Romeo, ventiquattrenne fortunatamente lavoratore ed autonomo, anche se vive ancora con noi. Con lui c’è un bel rapporto, pieno di dialogo e allegria. Quando siamo insieme sembriamo una coppia di cabarettisti.

Hai qualche passione?

Tutta la mia vita sono i balli caraibici. Li amo talmente tanto e adoro talmente tanto il ‘clima’ che si respira, le movenze sensuali, passionali, l’espressività del corpo di quel genere di ballo che ho imparato persino lo spagnolo per capire meglio il significato dei testi.

Da dove nasce la tua passione per la danza?

Ho iniziato alla tenera età di 4 anni con la danza classica e moderna che ritengo sia la base che tutti i ballerini dovrebbero avere per proseguire poi in qualsiasi genere di danza si preferisca.
Ho continuato un po’ poi con l’hip hop per poi arrivare da qualche anno ormai al caraibico, movimentato ma allo stesso tempo romantico.

Cosa provi mentre balli?

Mi rende felice, mi fa stare bene. Ho un senso di libertà e mi permette di scaricare le tensioni.

Dopo gli studi cosa pensi di fare?

Per ora non lo so, in un anno e mezzo possono cambiare tante cose e se ne pensano mille prima di scegliere la propria strada quindi per ora non mi esprimo.
Di sicuro ho intenzione, non so se appena finiti le superiori o subito dopo l’università, di aprire una scuola di ballo caraibico, probabilmente a Sulmona (L’Aquila).

Il tuo cognome non sembra di queste parti. Ha origini spagnole?

No, direi di no. La mia passione è innata ma ho il sangue italiano. Da una piccola ricerca abbiamo appurato che l’origine del cognome è sarda. Ah, dimenticavo. In famiglia non siamo quattro bensì cinque. C’è Zara, una bellissima cagnolina ‘Breton’ ormai vecchietta, di 10 anni, ma che ha volentieri cambiato la sua attitudine di cane da caccia in cane da compagnia, ruolo che devo dire le calza a pennello.

Spesso l’amore che ci danno i nostri amici a quattro zampe è più sincero e forte di quello delle persone. Hai altri hobby o passioni?

Amo molto disegnare. Qualsiasi cosa che mi venga in mente o mi colpisce, principalmente personaggi di fantasia o paesaggi.  Per il resto, corro moltissimo e ogni tanto mi piace sguazzare un po’ in piscina per rilassarmi.

Per il tuo futuro cosa prevedi?

Vorrei avere una famiglia, realizzarmi anche lavorativamente non solo per ovvie necessità economiche visto che ormai gli stipendi medi in Italia fanno ridere, o meglio piangere, ma anche una questione di autonomia e soddisfazione personale.

Hai già incontrato il ragazzo che pensi ti accompagnerà nella tua vita?

 (… un silenzio inquietante ‘accompagna’ uno suo sguardo imbarazzato) Rispettiamo il suo silenzio.
 
“ ‘ect! “  (tipica espressione dialettale che vuol dire ‘caspita’).


Oltre alla tua forte somiglianza con Angiolina Jolie stiamo costatando anche una fortissima predisposizione alla posa fotografica. Sappiamo che hai avuto qualche esperienza in passato nel campo della moda. Intendi coltivare questo settore?

Sinceramente non mi interessa e non aspiro a nulla. Conosco i miei limiti. E’ solo un mondo bello da vedere. Tempo fa ero interessata, ora non più. Certo è che se mi capita qualche occasione lavorativa nella moda di sicuro non me la faccio scappare ma deve essere concreta e seria.
Purtroppo ho incontrato in passato persone molto poco serie sulla costa abruzzese, pseudo agenti di moda e forse anche per questo mi è passata la voglia di fare qualcosa in questo settore.

Hai un motto o proverbio che ti accompagna?

‘Quando uno sputa per l’aria deve stare attento perché prima o poi in testa gli ricasca’!

Il nostro book fotografico che speriamo ti possa far tornare la voglia di fare qualcosa nella moda, volge al termine. Come è andata?

Mi è piaciuto moltissimo. E’ stata una valida esperienza formativa e molto divertente.  Ho avuto modo di essere trasformata e plasmata in vari stili che rispecchiano tutti il mio animo .. dal primo all’ultimo, dal più classico e retrò al più pazzo e colorato ultra moderno e americanizzato. Da questo potete capire come sono di carattere, basta guardare le foto, a mio avviso meravigliose.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE


ACCADEMIA DELLE SCIENZE D’ABRUZZO, EVENTO A MONTESILVANO
SU AMBIENTE, SALUTE E MONDO PRODUTTIVO

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui