PEZZOPANE, ''SE SERVIRANNO ALTRI FONDI PRESENTERO' UN EMENDAMENTO''

SISMA 2009: SALVA BILANCI COMUNE L'AQUILA,
IN FINANZIARIA -2 MILIONI RISPETTO AL 2016

Pubblicazione: 31 ottobre 2017 alle ore 14:39

L'AQUILA - Meno fondi straordinari per il Comune dell'Aquila, 10 milioni rispetto a 12 dell'anno scorso, per compensare le minori entrate e le maggiori spese, dovute agli effetti del terremoto del 2009. Stabile invece la cifra, 2 milioni di euro, a beneficio dei bilanci degli altri comuni del cratere.

In compenso la cifra questa volta è scritta direttamente nel disegno di legge di bilancio del Governo, e non  su emendamenti di onorevoli abruzzesi, approvati dopo battaglie parlamentari in zona Cesarini come accaduto in tutti i precedenti giri.

È quello che risulta ad AbruzzoWeb, leggendo in anteprima l'articolo 60 del disegno di legge della manovra finanziaria che sta avviando il suo iter parlamentare.

"Per l'anno 2018 è assegnato il contributo straordinario in favore del Comune dell'Aquila pari a 10 milioni di euro", è scritto.  E al comma successivo, relativo ai comuni del Cratere:  "per l'anno 2018 è destinato un contributo pari a 2 milioni di euro".

Il Comune capoluogo, come dichiarato a questo giornale dal nuovo sindaco, Pierluigi Biondi, si attendeva in realtà qualcosa in più, almeno lo stanziamento dell'anno scorso, 12 milioni, evidenziando che se è vero che man mano "le entrate del Comune sono destinate ad aumentare", con la gente che rientra nelle case ricostruite e che tornano a pagare Imu e Tari, dall'altra parte permane l'emergenza delle maggiori spese che l'ente deve affrontare anche a 8 anni nel post sisma 2009, e che non si abbasseranno più: si pensi solo alle spese per il sociale o anche ai trasporti, al servizio rifiuti e all'illuminazione pubblica in una città che ha aumentato le sue dimensioni con la realizzazione dei nuovi quartieri del progetto C.a.s.e. con 4.450 nuovi appartamenti.

Ma del resto anche il predecessore, Massimo Cialente, si era atteso nel 2016 risorse maggiori nella norma "salva bilanci", così come tutti gli altri anni prima.

L'inserimento dei fondi, va ricordato, era saltato nella legge di stabilità, a causa del voto di fiducia adottato per velocizzare le dimissioni del governo di Matteo Renzi dopo la sconfitto del referendum costituzionale, che aveva cancellato tutti gli emendamenti, compreso quello della senatrice del Partito democratico Stefania Pezzopane, che prevedeva 15 milioni.

Un lungo tira e molla che, l'anno passato, ha tenuto sul filo il Consiglio comunale, costringendo l'assise ad approntare un bilancio di previsione tecnico, lacrime e sangue, alla fine del mese di maggio, in attesa dell'aiuto da Roma.

Il "salva bilanci" stato poi approvato nel successivo decreto Milleproroghe, ma appunto garantendo 12 milioni, non i 15 chiesti dalla Pezzopane né, tantomeno, i 18 milioni quantificati dal Comune. Ora un'ulteriore sforbiciata di altri 2 milioni.

Bisognerà vedere se i parlamentari abruzzesi, in prima linea quelli di maggioranza, riusciranno a far approvare emendamenti alla finanziaria con ulteriori risorse. Oppure se quello che ha scritto il governo nel disegno di legge resterà tal quale, evidenziando la volontà, già manifestata dagli uffici, di scalare anno dopo anno l'importo del "salva bilanci".

Nella legge di bilancio vengono anche prorogate a tutto il 2019 le zone franche urbane create in Emilia e Lombardia dopo il terremoto del 20 e 29 maggio 2012 e per le stesse aree lo stop al pagamento dell'Imu sugli immobili in agibili è prorogato a tutto il 2018.

Diverse misure anche per facilitare i mutui per la ricostruzione. Confermata l'istituzione di un fondo da 10 milioni per il 2018, che salgono a 20 per il 2019 e 2020 per la ricostruzione di Casamicciola Terme e Lacco Ameno a Ischia, colpiti dal sisma del 21 agosto di quest'anno. Filippo Tronca

LE REAZIONI

PEZZOPANE, ''OK GOVERNO A NORME SALVA BILANCI, PRECARI E DOPPIO CRATERE''

"Si conferma l'interesse del governo Gentiloni per i territori colpiti dai terremoti del 2009 in Abruzzo, del 2012 in Emilia Romagna, del 2016/17 nel Centro Italia e del sisma avvenuto ad Ischia".

Lo dice in una nota la senatrice Stefania Pezzopane, responsabile del dipartimento Terremoto/ricostruzione della segretaria nazionale del Partito democratico.

"Molte le norme importanti contenute sia nel decreto fiscale, ora all'esame della commissione Bilancio, che della legge di Bilancio, arrivata in Senato", rimarca.

"È molto positivo - prosegue la Pezzopane - che la legge di bilancio provveda in via ordinaria alle risorse necessarie per evitare il dissesto del Comune dell'Aquila e dei Comuni del Cratere 2009, per i quali si prevedono rispettivamente ben 10 milioni e 2 milioni. I comuni possono provvedere così predisporre i loro bilanci preventivi".

La senatrice ammette che "lo scorso anno erano 12 milioni e il precedente 16", ma rileva che "di anno in anno si lavora per rientrare progressivamente nella normalità, per la quale ci vorrà ancora qualche anno. Se L'Aquila dovesse avere un ulteriore fabbisogno presenteremo un apposito emendamento", promette.

"I miei emendamenti al decreto fiscale, per i quali è scaduto oggi il termine di presentazione, riguardano l'accelerazione delle procedure per la ricostruzione degli edifici scolastici e universitari e lo snellimento delle procedure per la realizzazione dei sottoservizi nei piccoli comuni", annuncia poi.

"Stiamo lavorando anche per dare continuità al personale precario degli uffici per la ricostruzione e sedi stabili ai dipendenti a tempo indeterminato provenienti dal concorsone Ripam - continua ancora - Con precedenti provvedimenti ed emendamenti ho ottenuto la proroga dei contratti dei dipendenti precari a tutto il 2018, ma l'obiettivo è quello della futura stabilizzazione, attraverso le disposizioni della legge Madia".

In tal senso, "sto lavorando a un'ulteriore proroga che consentirà ai comuni di avviare le procedure di stabilizzazione. Ho predisposto anche altri emendamenti - conclude - per disciplinare le aree e le procedure in cui si sovrappongono i due terremoti del 2009 e del 2016/17. Sarà un lavoro impegnativo".



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

SISMI: PEZZOPANE, OK GOVERNO A NORME SALVA BILANCI, PRECARI E DOPPIO CRATERE

L'AQUILA - "Si conferma l'interesse del governo Gentiloni per i territori colpiti dai terremoti del 2009 in Abruzzo, del 2012 in Emilia Romagna, del 2016/17 nel Centro Italia e del sisma avvenuto ad Ischia". Lo dice in... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui