SISMA CENTRO ITALIA: NASCE CAMMINO TERRE MUTATE, STORIE VERE DAL CRATERE

Pubblicazione: 09 luglio 2018 alle ore 13:01

Gli effetti del terremoto del 2016

L'AQUILA - "Da un lato abbiamo le macerie, dall'altro la bellezza: sta a noi scegliere". "Ci siamo guardati in faccia e abbiamo deciso di rimanere".

Sono alcune delle 'voci dal cratere' raccolte in questi giorni a Castelsantangelo sul Nera e ad Ussita (Macerata), lungo il percorso della Lunga Marcia nelle Terre Mutate, esperienza di trekking solidale partita da Fabriano il 27 giugno e con arrivo all'Aquila ieri, domenica 8 luglio.

Un viaggio, lungo 200 chilometri, attraverso Comuni e territori colpiti dai terremoti del 2016 e del 2017, per connettere i camminatori alle storie di resistenza delle comunità locali: storie come quella di Assunta Perilli che a Campotosto sta recuperando l'arte della tessitura dalle anziane del paese, di Emanuela Leli di Fiastra, promotrice di progetti di ecoturismo, di Piazza d'Arti all'Aquila luogo di associazionismo e cultura.

Organizzata da Movimento Tellurico, Ape Roma e FederTrek, la marcia diventa da oggi anche un percorso stabile, il "Cammino nelle Terre Mutate".

Sarà, spiegano gli organizzatori "un viaggio lento nel cuore dell'Appennino da percorrere tutto l'anno, a piedi o in bicicletta, attraverso i sentieri di due importanti aree protette: il Parco Nazionale dei Monti Sibillini e il Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga. In questo modo contribuiremo a favorire un rilancio economico e un rafforzamento del tessuto sociale, nel lungo arco di tempo necessario per la ricostruzione".

Il sito www.camminoterremutate.org aiuta a organizzare il viaggio nel cuore dell'Appennino, scegliendo le tappe da percorrere grazie alle tracce gps, e contattando le strutture ricettive per l'ospitalità e le associazioni territoriali con cui condividere storie di resilienza e di rinascita.

Il percorso comprende Marche (Fabriano, Esanatoglia, Matelica, Pioraco, Camerino, Fiastra, Ussita, Visso, Arquata del Tronto), Umbria (Norcia con le frazioni di Castelluccio e Campi), Lazio (Accumoli e Amatrice), Abruzzo (Campotosto, Collebrincioni e L'Aquila). 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui