SISMA E NEVE CENTRO ITALIA, ''CAPOLUOGHI DI REGIONE ADOTTINO ANIMALI SOLI''

Pubblicazione: 28 gennaio 2017 alle ore 16:43

MILANO - Se ogni città capoluogo di regione italiana adottasse 50 tra cani e gatti provenienti da canili e gattili, o animali rimasti senza padrone, in poco tempo almeno in 5 mila troverebbero una nuova collocazione mettendo in condizione di poter operare in condizioni molto più agevoli dando una mano a superare l'emergenza. 

Questa la proposta di Aidaa - Associazione italiana difesa animali ed Ambiente, ai sindaci non solo delle città capoluogo del centro e nord Italia, ma anche delle città con strutture canili e gattili che possono ricevere nuovi ospiti e che attraverso un accordo con le associazioni di protezione degli animali presenti sul territorio possano anche avviare una campagna per la loro adozione. 

"Sarebbe un gesto d'amore notevole verso i nostri amici a quattro zampe - afferma Lorenzo Croce, presidente di Aidaa - che permetterebbe un alleggerimento della situazione nelle zone colpite dal maltempo e dal terremoto e non avrebbe impatti insostenibili nelle strutture del resto del centro e nord Italia, discorso difficile al sud in quanto molte strutture sono gia al collasso per il sovraffollamento. Speriamo che ci ascoltino".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui