SISMA L'AQUILA: LIRIS, ''NUOVA 'PRIMARIA' DI PRETURO ENTRO ANNO 2019-2020''

Pubblicazione: 20 dicembre 2018 alle ore 19:19

L'AQUILA - "Concludere i lavori per l'anno scolastico 2019-2020, in modo che gli alunni possano iniziare la scuola nel migliore dei modi e in totale sicurezza".

Questo l'obiettivo a medio termine annunciato, questa mattina in conferenza stampa, dal vice sindaco dell'Aquila, Guido Liris, che detiene la delega alle Opere pubbliche, in merito ai lavori della nuova scuola primaria della frazione aquilana di Preturo, oggi ospitata nel Musp di Sassa.

L'istituto nel novembre del 2017 è stato chiuso dall'amministrazione comunale, a seguito di uno studio della vulnerabilità sismica, che ha dato esito negativo, ovvero zero.

La nuova scuola sorgerà in uno stabile di proprietà dell’Azienda territoriale per l'edilizia residenziale (Ater), nel quale sono stati ospitati in passato anche gli uffici regionali: "si tratta di uno spazio di circa 700 metri quadrati, che si snoda su due piani, con ampio parcheggio e un giardino molto grande, dove i bimbi possono fare attività motoria", ha precisato Liris.

All'incontro erano presenti anche il capogruppo di Insieme per L’Aquila, Roberto Junior Silveri, il consigliere comunale del nuovo movimento Giancarlo Della Pelle, il commissario dell’Ater, Gianvito Pappalepore, il dirigente al patrimonio Tiziano Amorosi e l’architetto Francesco Montazzoli, curatore del progetto, il dirigente alle Opere pubbliche Mauro Bellucci, il responsabile unico del procedimento (Rup), Berardino Tarquini e il dirigente scolastico dell'Istituto comprensivo "Gianni Rodari", Monia Lai. 

"Appena chiusa la scuola, anche su sollecitazione costante del consigliere Silveri, originario della frazione, ci siamo subito messi all’opera per trovare una soluzione. Avevamo contezza della presenza di uno stabile Ater non utilizzato e, dunque, abbiamo proceduto con uno studio di fattibilità per verificare se lo stabile potesse essere funzionale ad un utilizzo scolastico; abbiamo verificato la vulnerabilità sismica dello stabile che è risultata del 61.5 per cento, superiore allo 0.6, approntando, solo in quest'ultima fase, il progetto preliminare. Avremo comunque quello definitivo a stretto giro, affinché l’Ater possa procedere con la gara per l’affidamento dei lavori. L’obiettivo è di riaprire la primaria a Preturo con l’inizio del prossimo anno scolastico", ha sottolineato Liris nel suo intervento in conferenza stampa.

I lavori hanno un costo totale di circa 300 mila euro, che il Comune è riuscito a trovare grazie a un emendamento presentato dal capogruppo Silveri nell’ultima variazione di bilancio approvata dal Consiglio comunale.

"Per noi è fondamentale stabilire rapporti di collaborazione con il Comune, l’Ater riveste un ruolo importante di natura sociale, garantendo il diritto, fondamentale, all’abitare - ha aggiunto Pappalepore - In questo senso, speriamo di poter offrire una risposta complessiva inserita nel contesto più ampio della ricostruzione così da dare risposta ai bisogni delle famiglie che hanno diritto ad un alloggio popolare". (a.c.p.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui