SOTTOSERVIZI: A PALAZZO ARDINGHELLI EMERGONO RESTI DI OSSA DAGLI SCAVI

Pubblicazione: 03 ottobre 2017 alle ore 20:30

Un elemento del 'tunnel intelligente'
di

L’AQUILA - Nuovi frammenti che raccontano il passato della città dell’Aquila fanno capolino durante gli scavi per lo smart tunnel dei sottoservizi.

Stavolta è l’area davanti al restaurato palazzo Ardinghelli, futura sede del museo di arte contemporanea Maxxi, a svelare tesori nascosti o, forse, più semplicemente, resti di quella che era la conformazione cittadina in continua trasformazione dal medioevo in poi.

"Confermo che si tratta di resti di ossa rinvenuti durante gli scavi eseguiti per realizzare lo smart tunnel in corrispondenza di piazza Santa Maria Paganica - spiega ad AbruzzoWeb Alessandra Marono, direttore dei lavori - Sono stati sospesi i lavori per permettere agli archeologi di eseguire i rilievi del caso e documentare i ritrovamenti".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE



Ance L'Aquila. Conferenza stampa di fine anno.
Diretta video dalle ore 18,30


 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui