• Abruzzoweb sponsor

SQUADRABRUZZO: CRESCE IL NAVELLI, NATO NELLA TENDOPOLI

Pubblicazione: 02 aprile 2011 alle ore 11:22

di

L’AQUILA - Dalla distruzione può anche nascere qualcosa di buono. Questo il motto della neonata società Asd Altopiano di Navelli 09, formazione dilettantistica attualmente militante nel girone aquilano di Terza Categoria, nata in circostante inusuali.

L’idea ha preso forma nella tendopoli allestita sul campo di Navelli (L’Aquila), che attualmente ospita gli allenamenti e le partite casalinghe dei gialloverdi, residenza post-sima di molti amici che si riunivano un giorno a settimana per giocare a calcetto, oggi giocatori della dell’altopiano.

Tanti i progetti della formazione aquilana, che ha affrontato il suo primo campionato nella stagione 2009-2010, classificandosi quart’ultima.

Anche la stagione in corso, 2010-2011, è di rodaggio, ma i ragazzi del presidente Valentino Cianfarano vogliono far sul serio, soprattutto per dimostrare che il calcio può essere una “scossa” alla vita di una giovane comunità di provincia.

In attesa del restyling del campo di Navelli, si pensa anche ai più piccoli, con la nascita della scuola calcio per i pulcini, allenati da Fabrizio Dell’Isola, capitano della prima squadra, che ha conseguito l’attestato da mister.

A esporre gli obiettivi del giovane club il presidente del sodalizio Cianfarano.

“Dopo il sima - esordisce - la squadra è stata iscritta al campionato di Terza Categoria con obiettivi non ambiziosi. Il nostro spirito era quello di aggregare i ragazzi di questo territorio periferico. Molti non sapevano cosa fare, così lo stare insieme si riduceva a una domenica di calcio”.

“Stiamo cercando di valorizzare la nostra rosa - aggiunge sul campionato - formata da persone di paesi limitrofi e in futuro dovrebbero anche arrivare i risultati. La differenza in Terza Categoria, secondo me, la fa lo stato psicologico con cui entri in campo, assieme all’impegno e alla concentrazione. Le partite si perdono per una punizione e per un rigore, il girone è equilibrato”.

Il primo tifoso parlato poi dei prossimi lavori sul campo di Navelli.

“Il Comunale - spiega - a breve verrà migliorato con l’adeguamento del riscaldamento, dell’impianto elettrico e degli spogliatoi, grazie all’impegno dell’amministrazione comunale”.

Oltre a essere presidente, Cianfarano, classe 1967, è l’unica punta di ruolo del Navelli, un elemento fondamentale anche in campo, come sostiene capitan Dell’Isola.

“È una punta - dice - alta 1 metro e 90, che oltre a far salire la squadra è fondamentale a tutti livelli: morale, tattico e tecnico”.

Capitan Dell’Isola, punto di riferimento del giovane gruppo, lavora di concerto con il mister gialloverde Roberto D’Innocenzo, soddisfatto del proprio gruppo dall’importante margine di crescita.

“Anche se i risultati non vengono - dice l’allenatore - questa è una squadra da Seconda Categoria. In Terza più o meno tutte le squadre sono allo stesso livello. La nostra rosa è completa; qualche elemento proviene anche da categorie superiori”.

“Il gruppo - sostiene - è di qualità ed è ancora in rodaggio perché abbiamo solo due anni sulle spalle. Lo spogliatoio è ottimo. Sono molto fiducioso per il futuro, perché ci sono tutti i presupposti per crescere”.

Il trainer D’Innocenzo si sofferma poi sul modulo, vera e propria mania di tutti gli appassionati di calcio.

“Inizialmente - spiega - abbiamo provato a giocare con il 3-4-3, ma non è andato come credevamo. Siamo così passati al 4-3-1-2, con il classico trequartista si soffre a centrocampo, ma facciamo più gol”.

A gestire in sintonia il Navelli con il trainer D’Innocenzo, il capitano aquilano Dell’Isola.

“Le decisioni - afferma - le prendiamo insieme, lavoriamo in simbiosi e demeriti e meriti vanno a entrambi. Tra di noi c’è un rapporto di stima reciproca, anche se a volte abbiamo idee diverse rispettiamo le scelte”.

Dell’Isola si sofferma poi sulla sua esperienza da capitano.

“Non sono tra i veterani - precisa - però questo ruolo riesco a ricoprirlo in maniera completa. La squadra è giovane, i ragazzi si confidano con me. Sono il giusto tramite tra lo spogliatoio e il mister. Se c’è da battere un rigore o una punizione di certo non mi tiro indietro”.

Infine il centrocampista guarda al futuro con fiducia. “Il terremoto - conclude - ci ha dato la ‘scossa’ per dare il via alla squadra. Oggi abbiamo una dirigenza e un gruppo importante. Sono fiducioso per il futuro. Dobbiamo essere bravi a capitalizzare al massimo i tempi e a gestire al meglio i costi”. 

STAFF DIRIGENZIALE
 Valentino Cianfarano  presidente
 Fabrizio Dell’Isola  dirigente
 Amedeo D’Innocenzo  dirigente
 Roberto D’Innocenzo  dirigente
 Gianluigi Di Persio  dirigente
 Danilo Di Rosa  dirigente
 Gildo Federico  dirigente
 Luca Federico  dirigente
 Paolo Gargano  dirigente
 Giuseppe Giampietri  dirigente
 Gianfranco Napoleone  dirigente
 Giuseppino Rosa  dirigente
 Angelo Sarra  dirigente
 Mario Spera  dirigente
 Giuseppe Troiani  dirigente
STAFF TECNICO
 Roberto D’Innocenzo  allenatore
ROSA 2010/2011
 Gianluca Tomassetti  portiere 
 Alessio Visione  portiere 
 Lorenzo Battistella  difensore
 Emanuele Cantalini  difensore  
 Stefano Cantalini  difensore  
 Simone Cimetta  difensore 
 Stefano D’Innocenzo  difensore 
 Paolo Di Cesare  difensore  
 Gildo Federico  difensore  
 Luca Federico  difensore
 Giuseppe Giampietri  difensore
 Liridon Ibrahimi  difensore
 Antonio Napoleone  difensore
 Antonio Sidonio  difensore
 Alessandro Cantalini  centrocampista
 Giovanni Colantoni  centrocampista 
 Manuel D’Innocenzo  centrocampista
 Fabrizio Dell’Isola  centrocampista
 Iury Falò  centrocampista
 Andrea Giancarlo  centrocampista
 Stefano Mattei  centrocampista
 Matteo Tomassetti  centrocampista
 Valentino Cianfarano  attaccante
 Andrea Forcucci  attaccante
 Giovanni Ippoliti  attaccante
 Mirko Masci  attaccante
 Spartaco Pierannunzio  attaccante

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui