STEFANO ANTONUCCI E MATTIA LABADESSA ALL'AQUILA
PER UNA DUE GIORNI DEDICATA AL MONDO DEL FUMETTO

Pubblicazione: 04 settembre 2017 alle ore 06:45

di

L'AQUILA - L'ironico "uccello rosso" di Mattia Labadessa e "il piccolo Führer" di Stefano Antonucci insieme all'Aquila per una due giorni dedicata al mondo del fumetto.

A renderlo noto è proprio Antonucci, fumettista pescarese, padre di "Quando c'era lvi" e "il piccolo Führer", in uscita a ottobre: "Sto organizzando l'evento in città all'insegna del fumetto e del divertimento - dichiara ad AbruzzoWeb - Ci tenevo a fare qualcosa di interessante sul territorio abruzzese e ho pensato al capoluogo perché, come ho avuto modo di vedere in passato, si respira una bella atmosfera: ci sono tanti spazi e realtà gestite dai giovani; questo è molto importante, secondo me, e va assolutamente valorizzato e sostenuto".

La due giorni si svolgerà dal 13 al 14 ottobre: ci saranno varie presentazioni alla libreria Polarville, a seguire spettacoli e letture in musica a Spazio Rimediato.

"Saranno quattro gli incontri, questo perché ho preferito puntare sulla qualità - prosegue Antonucci - All'Aquila c'è tanta voglia di eventi e molte idee interessanti, ma spesso è difficile concretizzarle e metterle in pratica, in questo la collaborazione con Spazio Rimediato e Polarville è stata fondamentale".

Il programma completo si saprà solo tra qualche settimana, ma il fumettista abruzzese un nome ci tiene a darlo in anteprima, "Labadessa non mancherà - annuncia - l'illustratore tornerà nel capoluogo con le tue tavole taglienti".

Il giovane graphic designer napoletano Mattia Labadessa è diventato famoso "per caso", quando a dicembre del 2015 aprì la sua pagina Facebook per mostrare i propri lavori. Tra passaparola, likes e condivisioni, il suo uccello rosso su sfondo giallo diventa virale, facendo di lui un 'fenomeno social'.

Delle sue tavole piace l'uso dei colori forti, come il rosso, il bianco e il nero sul giallo; ma soprattutto la carica ironica e sempre attuale, una caricatura, ma neanche troppo, di alcuni momenti della vita, per esempio come gli studenti universitari affrontano un esame, riducendosi irrimediabilmente "all'ultimo giorno".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui