STEFANO D’ORAZIO SPOSO A 70 ANNI: L'EX BATTERISTA DEI POOH RACCONTA FATIDICO SI

Pubblicazione: 06 novembre 2018 alle ore 06:30

di

CHIETI - Dopo una vita da single o da "zitellone", come ama definirsi, Stefano D’Orazio, ex storico batterista dei Pooh, ha sposato a 70 anni suonati la compagna Tiziana Giardoni il 12 settembre 2017 e ad un anno dalle nozze si racconta in un libro: “Non mi sposerò mai. Come organizzare il matrimonio perfetto senza avere alcuna voglia di sposarsi”.

Libro presentato al The hostel di Chieti Scalo sabato 3 novembre, come unica data abruzzese, la seconda fatica letteraria di Stefano D’Orazio ha già riscosso grande successo giungendo alla terza ristampa.

Per lui è stato anche un grande ritorno in Abruzzo, terra che D’Orazio conosce molto bene, ad a cui è legato dall’oltre trentennale amicizia e collaborazione artistica con Luciano Di Leonardo, tastierista degli Opera Seconda Pooh Tribute Band.

In un animato ed esilarante dibattito, moderato dal giornalista Piero Vittoria , Stefano D’Orazio e la moglie Tiziana hanno raccontato aneddoti sul giorno dell’incontro, la convivenza e la prima notte di nozze. 

Poi con pungente sarcasmo e spontanea ironia D’Orazio ha raccontato ad Abruzzoweb i rocamboleschi preparativi del suo assolutamente inatteso giorno del sì. 

"'Non mi sposerò mai!? Me lo sono ripetuto per tutta la vita, sin da quando ero ragazzino. Ogni volta che si sfiorava l’argomento matrimonio, o che qualcuno nella mia cerchia di conoscenti minacciava di sposarsi, o che mi sentivo rivolgere domande del tipo 'Ma non hai mai pensato di mettere la testa a posto?', il mio mantra era puntualmente lo stesso: 'Non mi sposerò mai'", esordisce D'Orazio. 

"E’ stato un esperimento – prosegue il musicista -  dopo insistenze millenarie e dieci anni di felice convivenza un certo giorno ho capito di non essere più in grado di resistere alle tentazioni che mi procurava la mia ex compagnia ed attuale moglie che non perdeva occasione di ricordarmi che nella vita bisogna anche sposarsi e siccome a me anche gli amici ripetevano che oramai a settant’anni se mi prendeva un colpo nessuno poteva venire a trovarmi perché solo i parenti stretti possono accedere al capezzale del malato".

E così posegue D'Orazio, "ho pensato di farla questa cosa e in una notte sconsiderata, in diretta televisiva, mentre ero a ritirare un premio ho pensato che nel momento in cui ci avrebbero fatto la solita domanda con tanto di autori e avrebbero chiesto quali sarebbero stati i progetti per il futuro invece di rispondere che avrei fatto un musical o un film avrei detto che io avrei fatto una cosa per me, mi faccio un regalo il giorno del mio compleanno e mi sposo. Ma non immaginavo minimamente che sposarsi fosse così complicato così alla fine ho cominciato a muovermi nell’organizzazione e questa cosa mi ha divertito talmente tanto che alla fine ne è uscito fuori un libro".

“Non mi sposerò mai!” è il sequel letterario e bibliografico di "Confesso che ho stonato. Una vita da Pooh".

Il batterista della storica band, era fino all'anno scorso l'unico membro ad esser rimasto caparbiamente immune dai fiori d’arancio, mentre gli altri componenti hanno pronunciato più volte il proprio sì.

Il festeggiamento delle nozze d’oro per i 50 anni di carriera dei Pooh, uno dei gruppi musicali più longevi nel panorama nazionale, a cui è seguito un immediato “divorzio” ha aperto le porte al nuovo matrimonio di Stefano D’Orazio perchè “finita la vita da Pooh ora ho tutto il tempo per pensare ad altro, per pensare a ciò che non mi sarei mai aspettato neppure da me stesso”, conclude D'Orazio. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui