STOP A RICOSTRUZIONE FUORI
CRATERE, INTERROGAZIONE
DELLA PEZZOPANE, ''ASSURDO''

Pubblicazione: 15 marzo 2017 alle ore 16:39

Stefania Pezzopane

L'AQUILA - "Ho appena presentato un'interrogazione parlamentare per denunciare la grave e assurda vicenda della chiusura, in Abruzzo, di 5 uffici territoriali per la ricostruzione, fermi dal 1° marzo per un inghippo burocratico".

Lo annuncia in una nota la senatrice aquilana del Partito democratico Stefania Pezzopane.

Come raccontato più volte da AbruzzoWeb, la Pezzopane ricorda che "i Comuni hanno dovuto anticipare gli stipendi per i lavoratori impiegati nonostante i soldi fossero stati stanziati, finché non hanno potuto più sopportare l'onere finanziario. L'ostacolo è di natura burocratica e questo rende tutto ancora più inaccettabile. Ora basta".

"Lo stop di questi 5 uffici che si occupano della ricostruzione in 75 comuni fuori dal cratere, colpiti dal terremoto del 6 aprile 2009 comporta il congelamento di 680 milioni di euro di lavori per 3.800 immobili danneggiati - prosegue - I contratti dei 24 impiegati a collaborazione coordinata e continuativa sono scaduti il 28 febbraio, ma la loro proroga è stata da tempo disposta attraverso provvedimenti già approvati che hanno stanziato anche i relativi fondi".

Secondo la senatrice, "la causa del fermo è, dunque, solo di natura burocratica: è allucinante che qualcuno nella pubblica amministrazione si ostini a cercare di ostacolare gli sforzi politici che stiamo compiendo per potare a termine la ricostruzione, remando contro attraverso le procedure burocratiche".

"Eppure sta avvenendo proprio questo. Con l'interrogazione - conclude - chiedo un impegno tempestivo da parte della presidenza del Consiglio perché abbiamo già aspettato 2 settimane, gli uffici devono riprendere al più presto il loro lavoro".



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

RICOSTRUZIONE 2009: DA 15 GIORNI CHIUSO L'UFFICIO PER IL ''FUORI CRATERE''

CUGNOLI - Dal primo marzo a Cugnoli è chiuso l’ufficio territoriale per la ricostruzione dei Comuni fuori cratere. Il governo sembra essersi dimenticato che in Abruzzo ci sono sei Utr periferici senza copertura finanziaria e 75 Comuni... (continua)

RICOSTRUZIONE FUORI CRATERE AL PALO: IL GRIDO DEI SINDACI, ''NESSUNO HA L'ARDORE DI FARSI VIVO''

di Marco Signori
CUGNOLI - "Non abbiamo alcuna novità, aspettiamo di vedere se qualcuno avrà l'ardire o l'ardore di farsi vivo". Il sindaco di Cugnoli (Pescara) Lanfranco Chiola non lo dice esplicitamente, ma gli amministratori dei 75 comuni rimasti fuori... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui