STRABORDANTE TANIA, ''MA NON MI SENTO BELLA''

Pubblicazione: 27 novembre 2011 alle ore 09:21

di

ELICE - Tania Di Giuseppe, miss che andremo a incontrare e intervistare, già a primo acchito risulta particolarissima nel suo viso e nel fisico, pressoché perfetto.

Alta, snella e con curve prorompenti nel punto giusto. La location per il suo servizio fotografico professionale è l’Emme20 di Collecorvino (Pescara), piccolo borgo attivissimo durante nelle ore notturne nella provincia di Pescara.

Durante le acconciature ideate e realizzate all’istante da Laura Battistello iniziamo a conoscere la nostra modella.

Ciao Tania, piacere di incontrarti. siamo sicuri che sarà ottimo il risultato che andremo a ottenere grazie sia alla location che ci ospita ma anche e soprattutto alla tua presenza fisica.

Grazie del tuo complimento ma non sono molto convinta di essere così bella!

Iniziamo a decidere i cambi abito da utilizzare tra i tantissimi che hai portato con te nei trolley e borsoni. E mentre lo facciamo che ne dici di parlarci un po’ di te?

Sono nata nel piccolo ospedale di Penne ma vivo da sempre a Elice. Ex studentessa di Scienze dell’educazione e della formazione all’Università dell’Aquila. Gli studi non andavano poi malissimo ma il terremoto, vissuto tragicamente, mi ha costretto a frequentare viaggiando tutti i giorni con l’autobus. Dopo un breve periodo purtroppo ho lasciato gli studi un po’ per paura e un po’ perché avevo voglia di lavorare e diventare autonoma.

Il rapporto con i tuoi familiari com’è?

Ottimo direi. Siamo molto uniti ma come si sa c’è sempre una persona alla quale mi sono legata di più ed è mia madre. Con papà va bene ugualmente anche se affrontiamo tutti i giorni momenti difficili e attriti fisiologici dato che lavoriamo gomito a gomito. Con noi lavora anche mio fratello Alessio, di 30 anni, che ormai è autonomo nella vita, convivente con la sua compagna quindi molto meno presente a casa. E non è finita qui! C’è poi anche mia sorella Morena, 29 anni, che lavora come modellista alla Brioni, industria tessile del pescarese. Forse è stata lei a trasmettermi quel po’ di passione che ho per la moda. Nello specifico si occupa di realizzare su tessuto gli schizzi dei vari stilisti, con il sogno di diventare un giorno stilista lei stessa.

Ultima arrivata è Sissi, barboncina toy di due anni, mia compagna inseparabile durante la notte e nei momenti di gioco e anche di tristezza. La porto sempre con me, e devo dire che la sua presenza mi dà anche una maggiore possibilità di conquistare gli uomini. Si sa, l’altro modo è quello di portare un bambino piccolo a spasso ma visto che non ne ho ancora usufruisco del fascino della mia piccola Sissi.

In che attività lavori insieme a tuo padre e tuo fratello?

Nella ditta di infissi, la RR Infissi di Spoltore. Logicamente non mi occupo della produzione ma della contabilità interna. Mio padre dovendo prendere una persona di fiducia e visto che io ero a spasso, mi ha accolto volentieri nel suo team, a volte pentendosene.

Come mai hai deciso di fare un book fotografico?

Intanto un piccolo regalo che mi sono voluto fare per il ventiduesimo compleanno e poi perché volevo fermare il tempo e rivedermi tra un po’ di anni, verificare il mio stato e magari sorridere in futuro per una bellezza che purtroppo si è affievolita o svanita. A parte lo scopo devo dire che l’esperienza è andata bene, molto piacevole, inizialmente un po’ imbarazzante ma dopo il primo cambio abito è andata alla grande, con molta disinvoltura e tantissime risate. Il risultato giudicatelo voi ma comunque ne sono molto soddisfatta.

I tuoi pregi, difetti e limiti?

I miei pregi? Sono determinata , solare, leale, dolce e curiosa. Difetti? Testarda e, come si dice, un po’ “bastarda nel dna” se qualcuno mi pesta i piedi. Non riesco a perdonare sempre, e forse questo è anche un limite ma dopo un torto subìto normalmente chiudo i rapporti definitivamente. Un mio limite è che purtroppo non penso di essere molto carina, e molte persone mi dicono che sbaglio. Un altro mio limite è anche quello di essere molto gelosa e a tratti possessiva sia in amore che nelle amicizie e so che è non solo un difetto, ma anche un forte limite perché così facendo non riesco a godermi i momenti più belli con le persone a me care in modo sereno.

Cosa è per te la moda?

Rimango affascinata dalla moda giornalmente. Ho seguito mia sorella anche in varie sfilate a Milano e cerco sempre di curare il mio aspetto senza eccedere però nel fanatismo. Mi piacerebbe provare una qualche esperienza da fotomodella anche se, comunque, non sono di primo pelo visto che mi sono divertita già in passato a sfilare in passerella per abiti da sposa e posando e poi sfilato per un artista di body painting durante una serata al Grand Hotel Adriatico a Montesilvano (Pescara). In quell’occasione non mi sono vergognata molto, anche se ero in pratica nuda, perché la pittrice che ha disegnato sul mio corpo è riuscita a farmi sentire e risultare vestita coprendo le mie forme con bellissimi disegni astratti.

Ultimamente hai avuto altre occasioni per posare come fotomodella?

Sì, ho posato per il calendario 2012 della Tipolitografia Rosetana. Come location è stato scelto il reparto produzione e stampa della stessa tipografia. Insieme alle altre due modelle, Roxy, modella russa, e Michela, nota per aver “recitato” in uno spot televisivo di una nota compagnia telefonica nazionale, abbiamo posato con il logo della ditta dipinto sulla pancia e sul seno.

Il tuo cuore batte per qualcuno?

Attualmente sono vsingle! Credevo nell’esistenza del principe azzurro fino a pochi mesi fa ma ormai sono certa che il principe azzurro è gay! Di uomini belli dentro e fuori ce ne sono purtroppo veramente pochi. Troppo spesso chi è bello fuori bada alle cose materiali e non a una sintonia caratteriale con le persone. Pensa a sé e al suo piacere, alla sua vanità e alla lunga fila di ragazze o donne che possono essere attratte da lui. Troppo facile risultare attraenti per una bellezza che, si sa, prima o poi svanisce, lasciando il posto a qualcosa che difficilmente raggiungeranno: la bellezza interiore. Discorsi quasi sempre senza senso e privi di importanza. Aspettarsi un qualcosa di costruttivo da un ragazzo della mia età o anche più grande purtroppo è come aspettarsi un rapporto sentimentale o fisico tra un gay e una donna: se non è per sbaglio non avverrà mai.

Come ti prendi cura del tuo corpo?

Faccio palestra due volte a settimana, sola perché purtroppo non ho orari che combaciano con quelli delle mie amiche visto che finisco sempre tardi di lavorare. A gennaio aumenterò il ritmo  aggiungendo un paio di ore a settimana di nuoto. Coltivo anche qualche hobby: adoro viaggiare e il mio sangue bolle quando sento la musica latina e caraibica a tal punto che non posso fare a meno di ballare. Non ho mai partecipato a competizioni agonistiche ma non è detto che in futuro ciò non avvenga visto che me la cavo molto bene.

Da brava ragazza di paese, piena di tradizione e valori, adoro passare tempo in cucina , dietro i fornelli, a preparare le mie specialità che sono la “Pecorara” e la “Mugnaia”, piatti tipici di Elice, osannati e valorizzati annualmente nella sagra che si svolge ogni anno dal 6 al 12 agosto, abbinata a una rievocazione medioevale a cui io prendo parte nelle vesti della meretrice.

Un motto che ti accompagna nella vita?

Il mio motto è un po’ la continuazione dei motti delle altre “Belle d’Abruzzo”. Molte si sono fermate alla prima parte, “vivi e lascia vivere”! Io proseguo dicendo “impara dal passato, vivi il presente e sogna il futuro”. Amo la vita e penso che applicando questo motto si potrebbe tutti vivere meglio tutti i giorni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui