TEATRO: LA SINDROME DI ASPERGER SUL PALCO A CHIETI,
SPETTACOLO ALL'AUDITORIUM DEL RETTORATO UNICH

Pubblicazione: 11 novembre 2017 alle ore 13:39

CHIETI - “Fare dell’Asperger un’opera teatrale non è un’idea per 'spettacolarizzare' una sindrome ma è, piuttosto, un’opportunità per comprendere meglio di cosa si tratti”. 

L’Associazione Erga Omnes, grazie al finanziamento dell’Università degli Studi 'd’Annunzio di Chieti-Pescara, in collaborazione con l’Associazione Aspiedavid Abruzzo ed il Teatro del Krak, organizza per venerdì 17 novembre, alle ore 21, presso l’Auditorium del Rettorato di Chieti, lo spettacolo teatrale ad ingresso libero: “Christian tra la Ci e la Erre”, Premio pubblico miglior spettacolo e Premio al migliore attore al Festival “Il Giullare” - Teatro contro ogni barriera, Trani 2016. 

Inoltre, per informare, formare e sensibilizzare sul tema della sindrome di Asperger, grave disturbo dello sviluppo caratterizzato dalla presenza di difficoltà importanti nell’interazione sociale e da schemi inusuali e limitati di interessi e di comportamento, ci sarà un incontro all’Aula B di Medicina, sempre ad ingresso libero, con consegna degli attestati di partecipazione, sabato 18 novembre, alle ore 10.

Interverranno Riccardo Alessandrelli, neuropsichiatra infantile e dell'età evolutiva, esperto nelle diagnosi di Autismo e della Sindrome di Asperger; Ettore D'Orazio, dirigente scolastico Istituto Comprensivo n. 4 Chieti; Tatiana Bortolatto, neuropsicologa clinica, esperta nel trattamento per la Sindrome di Asperger; David Catoni, Giovane Asperger, presidente Aspiedavid Abruzzo; Paola Micucci, vicepresidente Aspiedavid Abruzzo, autrice esperta della Sindrome di Asperger; Antonio Tucci, Regista dello spettacolo teatrale "Christian tra la Ci e la Erre"; Pasquale Elia, psicologo, presidente Associazione Erga Omnes; modera Pietro Lambertini, giornalista del quotidiano Il Centro.

“Negli ultimi anni - si legge in una nota - sono sempre più numerosi i bambini e gli adolescenti ai quali è stata diagnosticata la Sindrome dell’Asperger che si manifesta come una grave e perdurante compromissione dell’integrazione sociale e lo sviluppo di modalità di comportamento, interessi e attività ristretti e ripetitivi”. 

“La Sindrome di Asperger richiede piani di trattamento basati sulle competenze sociali che abbiano la capacità di riconoscere e valorizzare le straordinarie abilità e talenti di cui sono portatori coloro che ne soffrono, in modo da farne dei punti di forza nell’affrontare un disturbo che può compromettere duramente la qualità di vita di un individuo e della sua famiglia”, conclude la nota.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui