TERAMO: ASSOCIAZIONI CULTURALI IN CRISI ECONOMICA SCRIVONO A BRUCCHI

Pubblicazione: 02 novembre 2017 alle ore 13:37

TERAMO - Le associazioni culturali denunciano di aver chiesto un incontro al sindaco Maurizio Brucchi per discutere dei loro problemi e di non aver avuto risposta e lo fanno in occasione dell'approvazione in Consiglio comunale del bilancio di previsione.

Una lettera dai toni forti che coglie di sorpresa il sindaco, che annuncia di aver convocato tutte le associazioni per lunedì mattina per ascoltare le loro rivendicazioni.

L'ennesima polemica nel panorama culturale teramano prende il via da una lettera scritta ieri sera da varie associazioni, quali la Benedetto Marcello, Teramo Nostra, Spazio Tre, l'associazione corale 'G. Verdi' Big Match, con la quale denunciavano di aver chiesto un appuntamento al sindaco per "ribadire la gravissima crisi economica in cui versano le nostre associazioni" e di non aver ricevuto alcuna risposta dal primo cittadino.

"Capiamo benissimo, come risulta anche da molteplici dichiarazioni pubbliche, che problemi seri quali la potabilità dell'acqua, la ricostruzioni post-sisma, la vertenza Riccitelli-A.C.S. (Comunale), il Nuovo Ospedale siano all'apice dei suoi pensieri - si legge nella lettera - Ma è altrettanto preoccupante, disdicevole e umiliante per gli operatori, specie in un momento in cui la nostra città si mostra all'esterno con l'aspirazione di diventare 'Capitale della Cultura', che la stessa sia costretta, in concreto, ad un'agonia così miserevole".

Una lettera che ha sorpreso il primo cittadino, che sottolinea come la sua amministrazione abbia sempre fatto il possibile.

"Non più di 20 giorni fa ho incontrato la Benedetto Marcello e mi sono interessato con la De Micheli ritenendo assurda la motivazione con la quale gli era stato tolto il finanziamento - ha detto Brucchi - a Teramo Nostra abbiamo dato 3 delle giornate che sono riservate al Comune all'interno del Comunale. Sinceramente non capisco lo spirito della lettera. In ogni caso ho convocato per lunedì mattina tutte le associazioni per vedere quale può essere il nostro contributo. Finanziamenti alle associazioni non possiamo darne, non siamo più nelle condizioni, ma abbiamo sempre fatto tutto il possibile".

Brucchi sottolinea come in molti casi sia stato il Governo a tagliare i relativi fondi alle associazioni. "Spero che lo stesso impegnio venga chiesto anche alle altre istituzioni - conclude il sindaco - come Provincia, Regione e Governo".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui