TERAMO: DOPO L'INCURIA RIACCESE LE FONTANELLE E PULITO VERDE PUBBLICO

Pubblicazione: 30 giugno 2017 alle ore 17:07

di

TERAMO - Per mesi e settimane, dopo gli eventi sismici e climatici di gennaio, i cittadini di Teramo hanno lamentato, soprattutto sui social, lo stato di abbandono in cui verteva la città, tra strade chiuse, degrado e incuria.

Finalmente qualcosa negli ultimi giorni si sta muovendo: strade pulite e buche riparate, giardini pubblici fruibili, fontanelle riaccese e pulizia delle erbacce e rifiuti ai lati della strada.

Un cittadino teramano, lo stilista Filippo Flocco, ha documentato la cosa su Facebook, con un post corredato di foto: "Sono iniziati finalmente i lavori per il recupero delle strade - si legge sulla sua pagina - e degli spazi pubblici della città che erano stati abbandonati"

"Dopo la bella notizia della riapertura delle fontanelle ieri - continua il post - oggi grande pulizia dei bordi strada e dei giardini. Io per primo, assieme agli animali ,agli anziani, ai bambini e quanti usufruiscono degli spazi pubblici, sentitamente ringrazio. Una città pulita R ordinata invoglia a restare o a tornare a viverci!".



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

''TERAMO STA MORENDO, E' ORA DI DELOCALIZZARE'', LO STILISTA FLOCCO E' PRONTO AD ANDARSENE

di Loredana Lombardo
TERAMO - "Questa città e questo territorio sono in chiusura. Sto pensando seriamente di delocalizzare". Lo stilista teramano di fama internazionale Filippo Flocco​, non ne può quasi più. E "con la morte nel cuore" ammette che "è ora... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui