CRISI SEMPRE PIU' DURA ALL'INTERNO DELLA MAGGIORANZA DI CENTRODESTRA
DOPO FUMATA NERA SU BILANCIO; ANCHE M5S CONTRO IL SINDACO QUASI SOLO

TERAMO: IL GRUPPO GATTI CHIEDE DIMISSIONI BRUCCHI,
M5S INCALZA, MA SOSTEGNO DA FORZA ITALIA E CIVICI

Pubblicazione: 04 novembre 2017 alle ore 16:53

TERAMO - “Preso atto della evidente, reiterata e consolidata mancanza di una maggioranza numerica e politica, chiediamo le dimissioni del sindaco di Teramo Maurizio Brucchi, è tempo di restituire ai cittadini il potere di scegliere il percorso amministrativo futuro”.

Lo scrivono in una nota i consiglieri comunali del gruppo Futuro In, che fa capo a Paolo Gatti, ex assessore regionale e oggi vice presidente del Consiglio.

Parole dure che arrivano a margine dell’ennesima crisi di maggioranza, che due giorni fa ha visto saltare l’approvazione del Bilancio di previsione al Comune di Teramo.

I Cinque stelle additano Gatti come responsabile della crisi ed esortano Brucchi a giocare d'anticipo, presentandosi in Consiglio e dando le dimissioni.

Sostegno, invece, alla fascia tricolore da Forza Italia e dalla civica Insieme per Te.

FUTURO IN, ''DA TROPPI MESI NON C'E' PIU' MAGGIORANZA''

Gli ormai ex alleati del primo cittadino scrivono in una lettera aperta: “Caro sindaco, ormai da molti mesi, troppi mesi, è chiaro a tutti che non esiste più una maggioranza in Consiglio comunale - scrivono - Quanto accaduto due giorni fa, con la presenza di soli 15 consiglieri sui 33 assegnati, e con il conseguente scioglimento del Consiglio senza aver potuto discutere ed approvare il Bilancio di previsione, è solo l’ultima più evidente dimostrazione della impossibilità di procedere oltre, senza che si dia luogo ad un accanimento terapeutico, dannoso per la città”.

I consiglieri di Futuro In proseguono spiegando che nei mesi sono rimasti “in operoso e responsabile silenzio, eludendo accuratamente ogni esternazione, nella speranza che si potesse in qualche modo approvare il Bilancio, evitando la compressione dei servizi e l’aumento delle tasse comunali, che un commissario avrebbe presumibilmente disposto. Oggi non è più possibile tacere o far finta di nulla: la realtà è sotto gli occhi di tutti. Questa esperienza amministrativa è conclusa, ed è tempo di favorire l’apertura di una fase nuova per la città. È tempo di restituire ai cittadini il potere di scegliere il percorso amministrativo futuro”.

BERARDINI (M5S), ''SINDACO GIOCHI DI ANTICIPO ED EVITI BRUTTA FIGURA IN CONSIGLIO''

"A seguito della lettera inviata al sindaco dai consiglieri di Futuro In (alias Paolo Gatti), nella quale denunciano la loro completa sfiducia verso il primo cittadino, a quest’ultimo non resta che prendere atto della situazione e rassegnare le proprie dimissioni, giocando di anticipo ed evitando la brutta figura in Consiglio comunale", scrive in una nota il grillino Fabio Berardini.

"Appare ormai chiaro che tutto questo teatrino elettorale è stato montato proprio da Paolo Gatti, che rimane il principale sostenitore del Sindaco Brucchi, al solo fine di scrollarsi di dosso la responsabilità dei disastri cagionati dall’Amministrazione negli ultimi anni - aggiunge - Tale operazione, però, è destinata a fallire nel principio in quanto saremo noi a ricordare ai teramani che i consiglieri gattiani hanno votato ed approvato ogni singolo provvedimento proposto dal sindaco".

Per tutte queste ragioni, i pentastellati chiedono "al primo cittadino, questa volta, di giocare di anticipo proprio perché approvare questo bilancio significherebbe andare a peggiorare la già disastrosa situazione economica dell’Ente, favorendo solamente gli interessi elettorali di qualcuno che si appresta alla campagna elettorale 2018. Infatti, diversi gruppi politici, grazie agli stanziamenti in bilancio, potrebbero sfruttare gli ultimi spiccioli rimasti per raggranellare qualche misero voto in più - contestano - Rassegnare le dimissioni, invece, significherebbe non solo poter iniziare ad eliminare gli enormi sprechi che si stanno concretizzano solo per favorire qualche privato nonchè iniziare ad intervenire complessivamente su tutta la situazione finanziaria".

"In questo modo potremmo risanare le casse del Comune per iniziare, finalmente, a far ripartire una vera programmazione in un capoluogo di Provincia che è ormai considerato alla stregua di un paesotto di campagna - conclude Berardini - Quindi basta teatrini e basta giochi di poltrone. Caro sindaco, ti chiediamo un ultimo atto di dignità, dimettiti. Questa città se lo merita".

I PRO-BRUCCHI

La pensa diversamente il capogruppo di Insieme per Te, Domenico Narcisi, che sostiene apertamente Brucchi e invita le varie anime del centrodestra a convergere e dichiarare la loro volontà a proseguire l’attuale consiliatura fino alla sua scadenza naturale prevista per il 2019.

A confermare la fiducia al primo cittadino anche il gruppo consiliare di Forza Italia, di concerto con il coordinatore provinciale Vincent Fanini e con l’assessore Mirella Marchese, che invita tutti i consiglieri che si sono allontanati dalla maggioranza a rientrare nella coalizione, scongiurando in questo modo l’arrivo di un commisario.

“Forza Italia comprende appieno le difficoltà che il Sindaco incontra quotidianamente anche per via della diminuzione del numero dei Consiglieri di maggioranza, ma ritiene che i temi di grande importanza, che sono stati affrontati nei mesi scorsi e che dovranno essere trattati con assoluta priorità - si legge in una nota - debbano essere portati avanti da chi la città la conosce bene e può, meglio di chiunque altro, aiutare i propri concittadini”.

Infine, i consiglieri di Forza Italia sottolineano la propria contrarietà rispetto ad una gestione del Comune affidata a un commissario.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

CRISI COMUNE TERAMO: IL SINDACO BRUCCHI, 'LE MIE CONDIZIONI PER RITIRARE DIMISSIONI'

TERAMO  - "Sono stato eletto dai cittadini per fare il sindaco, voglio continuare a farlo e fino alla fine del mandato. Pertanto, se ci saranno le condizioni e, ripeto, se ci saranno le condizioni, si dovrà... (continua)

CRISI AL COMUNE DI TERAMO: BRUCCHI ANNUNCIA NUOVA GIUNTA A 7 ENTRO SABATO

TERAMO - Secondo atto oggi a Teramo della crisi infinita al consiglio comunale. Il sindaco Maurizio Brucchi dopo un accorato discorso rivolto in particolare alla sua sempre più scricchiolante maggioranza, ha annunciato che la nuova giunta... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui