TERAMO: NUOVA GIUNTA CON 4 UOMINI E DUE DONNE,
M5S, ''E' ILLEGITTIMA, INTERVENGA CONSIGLIO PARITA'''

Pubblicazione: 10 novembre 2017 alle ore 11:49

Fabio Berardini

TERAMO - "La nuova giunta comunale è illegittima".

Lo dice in una nota il Movimento cinque stelle, dopo che con la fuoriuscita degli assessori "gattiani" di Futuro In Franco Fracassa, Eva Guardiani e Caterina Provvisiero, l'amministrazione guidata dal sindaco Maurizio Brucchi non rispetta le quote rosa.

Secondo il decreto emanato dal primo cittadino, infatti, l'esecutivo è composto da Mirella Marchese, Roberto Canzio, Alfonso Di Sabatino Martina, Mario Cozzi e Valeria Misticoni e l’incarico di vice sindaco ad Alfonso Di Sabatino.

"L’art. 1, c. 137, della legge 56/2014 ha previsto che 'nelle giunte dei Comuni con popolazione superiore a 3.000 abitanti, nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura inferiore al 40%, con arrotondamento aritmetico'", dice il consigliere comunale del Movimento cinque stelle Fabio Berardini per il quale "la norma, in assenza di ulteriori precisazioni, va intesa nel senso che, nel computo della percentuale, si deve tenere conto anche del sindaco, in quanto componente della Giunta come chiarito dal Ministero dell’Interno, Dipartimento affari interni e territoriali, con circolare n. 6508 del 24 aprile 2014".

"Nella predetta circolare è possibile leggere che, in base al principio generale, nelle ipotesi in cui l’ordinamento non ha inteso annoverare il sindaco, nel quorum richiesto, lo ha espressamente indicato usando la formula 'senza computare a tal fine il sindaco' e secondo prevalente giurisprudenza, si è indotti a ritenere che sia legittimo includere nel calcolo degli assessori anche il sindaco, a garanzia della rappresentanza di genere (nello stesso senso, si veda, Tar Calabria, sede di Catanzaro, sent. n. 1 del 9 gennaio 2015)".

"Il Consiglio di Stato, Sezione Quinta, con sentenza n. 406, emessa in data 27.10.2015 e depositata in data 03.02.2016", continua Berardini, "ha confermato la sentenza del Tribunale amministrativo regionale Calabria-Catanzaro con la quale ha riconfermato il carattere inderogabile della percentuale di quote rosa nelle Giunte comunali prevista dalla legge n. 56/2014, c.d. Delrio".

"Ciò premesso è possibile affermare con assoluta certezza che la nuova Giunta varata dal sindaco Brucchi è completamente illegittima e, pertanto, invitiamo il Consiglio regionale di parità a provvedere con il relativo ricorso", conclude Berardini.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

CRISI TERAMO: BRUCCHI TIENE DURO E DIVIDE LE DELEGHE TRA I 6 ASSESSORI RIMASTI

TERAMO - Dopo le dimissioni dei tre assessori Franco Fracassa, Eva Guardiani e Caterina Provvisiero del gruppo civico Futuro In, il sindaco di Teramo Maurizio Brucchi ha ridistribuito le deleghe tra i restanti sei assessori della Giunta.  Il decreto emanato... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui