TERREMOTO: BENEFICENZA, 70 MILA EURO PER PRANZARE CON BERLUSCONI

Pubblicazione: 08 aprile 2017 alle ore 18:30

Silvio Berlusconi

ROMA - E' una donna, ma il suo nome resta sconosciuto, la benefattrice che ha donato 70 mila euro per pranzare con Silvio Berlusconi e alleviare le sofferenze delle popolazioni colpite dal terremoto.

Lo rivela lo stesso Berlusconi, annunciando di aver "incontrato a colazione la generosa benefattrice" che ha vinto l'asta organizzata da Charity Stars a favore delle popolazioni terremotate. 

"Il gesto della signora, che ha offerto 70 mila euro, è reso ancora più nobile e più significativo dal fatto che non desidera venga reso noto il suo nome. Ho avuto così il piacere non soltanto di dare una mano alle persone danneggiate dal sisma, ma anche di conoscere una bella persona, pronta a fare del bene con garbo e discrezione", avverte il Cav. 

La piattaforma a scopo benefico Charity Stars ha avviato un'asta che si è conclusa con l'aggiudicazione dell'offerta da 70 mila euro per un pranzo con l'ex presidente del consiglio italiano. 

L'asta è stata promossa dalla Croce Rossa per raccogliere fondi a sostegno delle popolazioni terremotate dell'Abruzzo. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui