TERREMOTO: CAS E MAP SENZA AVERNE DIRITTO, DENUNCIATI ''FURBETTI''

Pubblicazione: 17 novembre 2011 alle ore 11:11

L’AQUILA - Continuano i controlli dei carabinieri per stanare i “furbetti” che hanno approfittato senza averne diritto dei benefìci dopo il sisma del 6 aprile 2009.

L'attività investigativa svolta dai militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia dell’Aquila ha permesso di scoprire cinque aquilani, Tancredo Crosta di 57 anni, Giovanna Nella Spaziani di 54, Quirino Crosta di 29, Nicoletta Crosta di 26 e Maria Cristina Coccia Colaiuta di 41, che, attraverso raggiri per dimostrare falsamente la titolarità al diritto sui benefìci di assistenza, hanno percepito indebitamente il contributo per l’autonoma sistemazione.

Invece Maurizio Mellone, di 45 anni, usufruiva di un modulo abitativo provvisorio (Map) senza averne alcun presupposto.

I responsabili sono stati tutti deferiti in stato di libertà alla procura della Repubblica per il reato di truffa aggravata e indebito conseguimento di erogazioni pubbliche.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui