TERREMOTO: LA PREOCCUPAZIONE CORRE SUI SOCIAL, PAURA ANCHE IN ABRUZZO

Pubblicazione: 17 agosto 2018 alle ore 11:14

L'AQUILA - Ad ogni forte scossa di terremoto, avvertita in Abruzzo, regione fortemente colpita dagli eventi tellurici, con il sisma del 6 aprile 2009 che ha distrutto L'Aquila e quelli del Centro Italia (2016 e 2017), che hanno interessato maggiormente il teramano e i comuni dell'Alta Valle dell'Aterno, il ricordo di quei momenti getta nel panico la popolazione. 

"Terremoto", "Sentita forte e chiara!", "Adesso basta...", questi sono solo alcuni dei tantissimi post che seguono, come ormai consuetudine, gli eventi sismici avvertiti dai cittadini, a prescindere dall'intensità.

Insomma, la paura corre in rete e in pochi minuti i social si riempiono di post: "Altra bella botta, si sono aperte le ante degli armadi", scrive un utente Facebook da Pescara, dopo la scossa di 5.1 registrata questa sera in Molise; "Che botta", scrive un altro utente da Atessa e ancora "bella scossa a Montesilvano". (a.c.p.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui