TERREMOTO: PARCO GRAN SASSO CERCA UN IMMOBILE AD ASSERGI PER GLI UFFICI

Pubblicazione: 22 febbraio 2018 alle ore 17:52

L'AQUILA - Il Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga cerca un immobile ad Assergi, per ricostruire la sede distrutta nel terremoto del 2009.

È stato pubblicato sul sito istituzionale dell'ente Parco un "Avviso di manifestazione di interesse per acquisto di un immobile ad Assergi (L'Aquila)".

"Il Parco torna ad investire sul territorio - dichiara il presidente dell'ente Tommaso Navarra - al fine di rendere più funzionale la propria struttura, dando seguito ad un finanziamento fino ad ora rimasto inespresso".

Con questo atto e in ottemperanza a una delibera del Consiglio direttivo del 2009, che destinava un apposito finanziamento, concesso dal ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, da destinare alla "ricostruzione della sede danneggiata dagli eventi sismici", l'ente intende acquisire ad Assergi un immobile da destinare ad uffici.

Il sisma 2009, infatti, aveva reso inagibile una sede operativa ospitata in una struttura di Camarda (L'Aquila), con la conseguente concessione di un finanziamento per la sua sostituzione. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui