TERREMOTO: SCOSSE IN TOSCANA, EVACUATE SCUOLE A FIRENZE E SIENA

Pubblicazione: 19 dicembre 2014 alle ore 13:00

FIRENZE - Una nuova scossa di terremoto di magnitudo 4.1 è stata registrata alle ore 11.36 nell'area del Chianti-fiorentino.

L'epicentro è stato registrato a una profondità di 7,1 chilometri.

Dalla scorsa notte sono state oltre 20 le scosse di terremoto registrate dall'Ingv con epicentro nella zona del Chianti. Al momento non si registrano danni, ma molta è ancora la paura.

Si segnalano interruzioni di energia elettrica.

L'ulteriore scossa è stata avvertita da Firenze a Siena. Diverse persone nel capoluogo toscano hanno lasciato gli edifici per scendere in strada. Tante le telefonate ai vigili del fuoco, ma per ora non si registrano danni a cose o persone.

Anche i presenti al palazzo di giustizia di Firenze, nella zona nord della città, sono stati invitati ad uscire, così come all'ufficio delle entrate che si trova invece più vicino al centro.

A Firenze sono state evacuate alcune importanti scuole, come i licei Rodolico e Galileo. Evacuazione delle scuole in via precauzionale deciso dal sindaco anche nella vicina Fiesole. A Prato, invece, l'abbandono di alcuni istituti scolastici è stato spontaneo.

(fonte Ansa.it)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui