TERRORISMO: BARRIERE E CONCERTI A NUMERO CHIUSO,
PERDONANZA BLINDATA CON BRACCIALETTI A SPETTATORI

Pubblicazione: 22 agosto 2017 alle ore 12:34

Un blocco stradale di cemento

L'AQUILA - Dopo le misure straordinarie adottate a seguito dell'attacco terroristico di Berlino del dicembre 2016, durate il tempo di qualche settimana, ora, sull'onda del nuovo attentato di Barcellona, sulle strade tornano i blocchi di cemento.

Un provvedimento che sarà adottato anche all'Aquila in vista della Perdonanza celestiniana, che come da tradizione si apre mercoledì 23 e richiamerà come ogni anno migliaia di persone in centro storico.

Per questo, su alcune vie di accesso ai punti più sensibili e più frequentati della città, saranno posizionate le barriere.

È quanto previsto nel piano della sicurezza che stanno approntando le commissioni provinciale e comunale per la sicurezza pubblica e gli spettacoli, in un susseguirsi di riunioni tra questura e Comune, che contempla anche la certificazione della sicurezza dei cantieri nel centro storico, vie di fuga obbligatorie per tutte le manifestazioni, e fissa un limite di 8mila spettatori per lo spettacolo di domani sera a Collemaggio di Massimo Ranieri, e a 9.200 per il concerto di Ermal Meta, che il 29 agosto chiuderà gli eventi a piazza d'Armi.

Il Comune, con il sindaco Pierluigi Biondi, l'assessore alla sicurezza urbana Emanuele Imprudente e il coordinatore del Comitato Perdonanza, Alfredo Moroni, sta lavorando per reperire il materiale necessario, di cui gli enti, non solo quello dell'Aquila, sono comprensibilmente sprovvisti.

"In piazza San Bernardino per l'apertura della Perdonanza ci saranno alcune migliaia di persone: siccome non sono quantificabili al momento, dobbiamo prepararci al meglio, quindi alle misure di sicurezza previste per il massimo della capienza - ha spiegato Moroni - La stessa sera a Collemaggio aprirà gli eventi il concerto di Massimo Ranieri: bisogna predisporre la divisione in settori, le vie di fuga parallele e perpendicolari alla basilica, le transenne antiribaltamento, e ne occorreranno forse 800, e il contapersone, perché potranno assistere allo spettacolo meno di 8.000 persone: tra i 7.800 e i 7.900".

"A tutti gli spettatori verrà fornito un braccialetto di riconoscimento. E pensare che lo scorso anno a Collemaggio ne abbiamo messe fino a 20 mila", ha ricordato.

Misure di sicurezza estese anche agli eventi religiosi, a partire dal corteo della Bolla del 28 agosto, che precede l'apertura della Porta Santa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui