TRAGEDIA RIGOPIANO: DI MARCO, ''INCHIESTA DEFINIRA' RESPONSABILITA'''

Pubblicazione: 05 ottobre 2018 alle ore 12:37

Antonio Di Marco

PESCARA - "Come sapete ho mantenuto un riserbo totale su questa vicenda, astenendomi sempre da qualsiasi tipo di considerazione. È per me un dolore che non potrà mai essere superato, perché è un'esperienza di vita individuale sia dei familiari delle vittime che lascia qualcosa di indiscutibilmente insanabile".

Così il presidente dimissionario della Provincia di Pescara, Antonio Di Marco, parlando - a margine della conferenza stampa di fine mandato - della tragedia dell'hotel Rigopiano di Farindola (Pescara) dove morirono 29 persone.

Nell'inchiesta sul crollo dell'edificio, travolto da una valanga, Di Marco è tra gli indagati.

"Mi auguro che la Procura abbia la possibilità di verificare fino in fondo l'azione condotta, grazie anche agli atti a corredo dell'inchiesta e che serviranno per valutare e definire quali sono i livelli di responsabilità da parte della Provincia, da parte mia, da parte di coloro che hanno avuto la responsabilità in questi quattro anni".

"Di emergenze - ha proseguito Di Marco - ne abbiamo gestite diverse. Dal crollo del solaio dell'istituto Alberghiero all'isolamento di tutti i Comuni nel 2015 e quando ci fu un'interruzione di erogazione di energia elettrica. Una sfida difficile e complessa, quella di essere presidente di Provincia, e sempre di più se il Governo non consentirà a noi di avere le risorse con cui agire affinché le esigenze siano soddisfatte".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui