TRAGEDIA RIGOPIANO: FAMILIARI VITTIME INCONTRANO I MAGISTRATI IN PROCURA

Pubblicazione: 28 marzo 2018 alle ore 20:24

PESCARA - "Dalla Procura ci hanno assicurato che non tralasceranno nulla". 

Così Giampaolo Matrone, uno dei superstiti del disastro dell'Hotel Rigopiano di Farindola (Pescara), al termine dell'incontro tenutosi oggi pomeriggio, nel Palazzo di giustizia di Pescara, con i magistrati titolari delle indagini, nel corso del quale il Comitato dei familiari delle vittime ha posto anche la questione del mancato uso dei mezzi aerei militari, per raggiungere più in fretta l'hotel. 

"Si sono presi ulteriore tempo per non tralasciare nulla - ha aggiunto Mario Tinari, il padre di Jessica, la giovane vastese deceduta nella tragedia dell'Hotel Rigopiano -. Ci hanno rassicurato che le indagini sono molto approfondite". 

I genitori di un'altra vittima hanno fatto sapere che, tramite i propri legali, consegneranno ai procuratori i messaggi ricevuti dai propri cari, dai quali risulta che la mattina della tragedia un bambino fosse caduto facendosi male. 

"Nel caso in cui il bimbo si fosse fatto particolarmente male - ha rimarcato il padre di una delle vittime - non ci sarebbe stata la possibilità di andare via o di ricevere assistenza perché era tutto bloccato". 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui