TRIBUNALI: FORGILLO,
''AVEZZANO DIMENTICATO,
DA CSM NESSUNA RISPOSTA''

Pubblicazione: 10 ottobre 2017 alle ore 13:27

Eugenio Forgillo

AVEZZANO - "L'anno scorso siamo stati il tribunale più virtuoso in Italia e ad oggi abbiamo ricevuto il trattamento peggiore da parte delle istituzioni".

Lo ha dichiarato il presidente del tribunale di Avezzano (L'Aquila) Eugenio Forgillo nell'ambito di una conferenza stampa che ha tenuto presso gli uffici del tribunale sulla situazione del palazzo di giustizia di Avezzano in relazione alla riforma della geografia giudiziaria.

"È una situazione allarmante - specifica il presidente - poiché il Csm su cinque posti vacanti ne ha riconosciuti solo tre e su questi tre ha deciso di ricoprirne due, lasciando scoperto l'ufficio del giudice del lavoro, è palesemente un errore".

Il presidente si dice preoccupato seriamente per il futuro della città e del palazzo di giustizia.

"Ci troviamo ad avere una procura che lavora - ha continuato Forgillo - ed un tribunale fermo per mancanza di organico, abbiamo stimato che se la situazione rimarrà in questo stato oltre 200 fascicoli processuali andranno prescritti".

"Sto per gettare la spugna - ha concluso il presidente - le istituzioni ci hanno abbandonato, di tutte le lettere che ho inviato al Csm non ho mai avuto risposta".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui