TROVATO A FOSSACESIA CACCIATORE SCOMPARSO NEL TERAMANO

Pubblicazione: 24 gennaio 2019 alle ore 12:39

CASTILENTI - È stato ritrovato in buone condizioni a Fossacesia, in provincia di Chieti Biagio Cacciatore, 46enne di Castilenti (Teramo), scomparso dal 20 gennaio scorso.

In un briefing operativo in Prefettura a Teramo, era stata disposta l’attivazione delle operazioni di ricerca del 46enne, allontanatosi dalla propria abitazione domenica scorsa e di cui si sono perse le tracce.

Sul posto, operatori delle forze dell'ordine, dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Alpino del Cai e della Guardia di Finanza, volontari di protezione civile.

A denunciarne l’allontanamento volontario al commissariato di Atri è stato il fratello di Biagio Cacciatore martedì 22 gennaio, preoccupato del mancato rientro del familiare, già protagonista in passato di analoghi episodi di allontanamento con successivo ritorno a casa.

All’allarme, prontamente diramato dal commissario alle forze operative, è seguita una riunione operativa nella mattinata di ieri, nel corso della quale si convenuto, anche tenuto conto del previsto peggioramento delle condizioni meteo, di attivare il Protocollo Operativo per la ricerca delle scomparse, che prevede l’operatività di squadre di ricerca nelle zone prossime al luogo di allontanamento e/o da lì raggiungibili.

Contestualmente è stata elevata la soglia di attenzione in tutta la provincia, avvalendosi della collaborazione delle polizie locali e delle associazioni di volontariato operanti sul territorio.

Sul posto, operatori delle forze dell'ordine, dei Vigili del Fuoco, del Corpo nazionale del Soccorso Alpino Speleologico del Cai, del Nucleo S.a.g.f. della Guardia di Finanza (soccorso alpino) e dei volontari di Protezione Civile, coordinati nell’ambito del Posto di comando avanzato istituito in loco.

Al momento dell’allontanamento a piedi dalla propria abitazione, Cacciatori - di  corporatura media, peso 70 chili circa, statura 170 centimetri, capelli castani e barba folta sul biondo rossiccio - vestiva una tuta da lavoro di colore blu e bianca. Non ha con sé telefono né, presumibilmente, somme di denaro o carte di credito. Il medesimo, schivo ed introverso, non è affetto da particolari patologie e non è sottoposto a cure farmacologiche.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui