TRUST PER SFUGGIRE AL FISCO, DISSEQUESTRATI BENI AD AQUILANO

Pubblicazione: 08 gennaio 2019 alle ore 11:04

foto d'archivio

L'AQUILA - Il tribunale del Riesame ha annullato il provvedimento di sequestro di circa 4 milioni di euro di beni a carico di un commerciante dell'Aquila, Oreste Cimoroni, finito sotto inchiesta con l'accusa di aver costituito un trust per sottrarre i suoi beni alle procedure esecutive relative a cartelle esattoriali emesse dal Fisco.

La costituzione di un trust, istituto tipico introdotto dal diritto anglosassone, e la successiva immissione di immobili e disponibilità finanziarie, ha l'effetto di rendere i beni patrimonialmente indipendenti e di proteggerli da possibili sequestri.

A decidere di annullare il provvedimento del giudice per le indagini preliminari - racconta Il Centro - è stato il collegio formato da Alessandra Ilari, Christian Corbi, Sterfano Iannaccone, che è anche giudice estensore.

Il ricorso, dopo il provvedimento emesso il 6 dicembre scorso, era stato presentato dagli avvocati Antonio Valentini e Sabrina Altamura.

Secondo gli investigatori della Guardia di Finanza, Cimoroni, a fronte di cartelle esattoriali emesse nei suoi confronti per oltre quattro milioni di euro, si sarebbe spogliato del proprio patrimonio immobiliare al fine di sfuggire alle misure di riscossione coattiva avviate dall'Agenzia delle Entrate-Riscossione (ex Equitalia).

Dopo la decisione del Riesame, che sembra sconfessare le tesi accusatorie, si aspettano ora le determinazioni della Procura della Repubblica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

SI SPOGLIANO DEI BENI PER SFUGGIRE AL FISCO, FINANZA SMASCHERA ALTRO TRUST ALL'AQUILA

L'AQUILA - Avrebbe costituito un trust  per sottrarre i suoi beni alle procedure esecutive relative a cartelle esattoriali emesse dal fisco: dopo i tre sequestri effettuati per 1,7 milioni di euro dalla Guardia di finanza del... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui