TUBI SPORGENTI E BRUTTURE SU PALAZZI RESTAURATI, FOTODENUNCE SUI SOCIAL

Pubblicazione: 25 ottobre 2017 alle ore 12:11

L’AQUILA – La ricostruzione post-terremoto all’Aquila ha portato fino ad oggi tanta bellezza ritrovata ma anche qualche ‘problema’ in fatto di estetica: tubature sporgenti, placche, videocitofoni e campanelli, effetti delle ristrutturazioni che spesso sono in contrasto con le facciate antiche dei palazzi del centro storico cittadino.

Numerose le segnalazioni fotografiche sui social network: l’ultima arriva da Roberta Gargano, neo presidente del Rotary club Gran Sasso e responsabile comunicazione e marketing del Teatro stabile d'Abruzzo.

Una foto pubblicata su Facebook dalla Gargano, che si appella alla neonata commissione per gli spazi pubblici e il decoro urbano del Comune dell’Aquila, istituita dal sindaco Pierluigi Biondi, mostra antiestetiche tubature del gas sporgere sulla facciata fresca di restauro di un palazzo storico.

La proposta lanciata dalla Gargano alla Commissione, dunque, è quella di trovare un sistema di copertura, in corten, rame o pannelli traforati, per mascherare questi dettagli esteticamente discutibili, presenti ovunque in città. (ele.mar.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui