• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

TURISMO IN ABRUZZO: AL VIA BANDO REGIONE
DA 11 MILIONI DI EURO PER ELEVARE QUALITA'

Pubblicazione: 24 ottobre 2018 alle ore 13:59

AVEZZANO - Finanziamenti fino a 150 mila euro, di cui si potrà fare richiesta fino al 16 febbraio 2019, per sostenere le imprese operanti nel settore turistico, finalizzati al raggiungimento di elevati standard di qualità delle strutture ricettive. 

E' quanto prevede il Programma di Attuazione 2018: “Interventi di sostegno alle imprese turistiche”, relativo alle misure previste dal nuovo bando della Legge regiionale 77 del 2000.

Ad illustrare ieri ad Avezzano il bando, che avrà una dotazione finanziaria di 11 milioni di euro, sono stati Lorenzo Berardinetti, assessore lavori pubblici della Regione Abruzzo e principale promotore dell’iniziativa, l’assessore regionale al turismo, Giorgio D’Ignazio e il direttore del dipartimento turismo, cultura e paesaggio, Francesco Di Filippo

Obiettivo dichiarato del programma è quello di sostenere e agevolare gli investimenti, effettuati da imprese operanti nel settore turistico, finalizzati al raggiungimento di elevati standard di qualità delle strutture ricettive, sotto l’aspetto della riduzione del rischio sismico, della sostenibilità ambientale, dell’accessibilità per i turisti con disabilità motorie e sensoriali e del riutilizzo del patrimonio edilizio esistente. 

Il programma, inoltre, si pone l’obiettivo di sostenere e promuovere la diffusione della “cultura della qualità”, mediante l’acquisizione di marchi ad alta visibilità nazionale ed europea (ISO 9001, ISO 14001, EMAS, ECOLABEL europeo, ECOWORLDHOTEL).

Soddisfatto l’assessore Berardinetti: “Le misure adottate nel bando sono rivolte ai nostri imprenditori, capaci di sviluppare forme di turismo più tradizionali con altre più innovative. Come giunta regionale era nostro dovere mettere in atto misure in grado di sostenere e incentivare la loro attività. A tale risultato si è arrivati dopo mesi di lavoro, a partire dal Progetto di Legge, poi approvato nel maggio scorso dal consiglio regionale, per ricostituire la dotazione finanziaria, per l’anno 2018, del Fondo per l’erogazione dei benefici della Legge 77/2000”, di cui sono stato primo firmatario”

“Su queste opportunità così come fatto su altri bandi, ho voluto un confronto diretto con gli operatori del settore, per dare loro tempestivamente tutte le informazioni possibili e metterli in condizioni di fruire appieno delle risorse a disposizione”, ha concluso.

Nello specifico, come ha illustrato il direttore Francesco Di Filippo, gli interventi potranno riguardare strutture ricettive alberghiere come alberghi, residenze turistiche alberghiere e alberghi diffusi, strutture ricettive all’aria aperta come campeggi e villaggi turistici e strutture ricettive extralberghiere come residenze di campagna, case per ferie, ostelli della gioventù, rifugi montani e rifugi escursionistici, per la realizzazione di nuove strutture ricettive, attraverso la riconversione e recupero di edifici e/o la riattivazione di strutture ricettive in disuso, con esclusione dell’acquisto dell’immobile. E ancora per l’ampliamento manufatto esistente, ristrutturazione, ammodernamento, straordinaria manutenzione di attività esistente, già in esercizio. 

Il bando prevede un finanziamento a fondo perduto in regime de minimis. L’intensità di aiuti concedibile è stabilita nella misura massima del 60% dell’investimento ammissibile (che non può essere al di sotto dei 50 mila euro) e, comunque non superiore a 150 mila euro. Saranno finanziate solo le spese effettuate dopo la data di presentazione della domanda. 

Le richieste di finanziamento possono essere presentate, esclusivamente a mezzo di apposita piattaforma informatica, già attiva sul sito Regione Abruzzo / Avvisi Pubblici, sino alle ore 12 del giorno 16 Febbraio 2019.

“Finalità ulteriore, ed estremamente rilevante, è quella di innescare un processo di miglioramento continuo del mercato dell’offerta turistico-ricettiva della Regione Abruzzo, finanziando l’ammodernamento, il recupero e la riduzione della vulnerabilità sismica del patrimonio esistente, sostenendo e promuovendo strutture ricettive sicure ed in grado attestare la loro classe di rischio dando tranquillità ai turisti, certificate e qualificate in armonia con l’ambiente”, ha dichiarato l’assessore D’Ignazio. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui