TURISMO IN ABRUZZO: IN ATTESA DEI DATI
ESTIVI, VA BENE QUELLO DELL'OLIO E DEL VINO

Pubblicazione: 11 novembre 2017 alle ore 06:42

di

CHIETI - Cresce in Abruzzo il turismo autunnale, quello dei percorsi legati al vino e all’olio, con pienoni al ponte di Ognissanti e dell’Immacolata. Intanto, si annunciano positivi i dati su arrivi e presenze del turismo estivo, in montagna e nelle località balneari.

Sono questi i primi elementi del puzzle che consentono una prima lettura del turismo in Abruzzo nel 2017 che volge oramai al termine. In attesa comunque dei numeri ufficiali che, come tradizione, arriveranno con mesi di ritardo, per la difficoltà di riuscire a mettere in piedi un sistema di monitoraggio ben più tempestivo ed efficace.

A ogni buon conto, ad assicurare ad AbruzzoWeb che il turismo estivo è cresciuto è lo stesso vice presidente della Regione Abruzzo Giovanni Lolli, che la delega al ramo.

“Gli uffici competenti stanno elaborando le statistiche e a brevissimo saranno rese note - premette - ma posso anticipare che nel complesso sia gli arrivi che le presenze hanno il segno più rispetto agli anni precedenti”.

“Lo ritengo un dato straordinario, tenuto conto quello che è successo con il terremoto e l’emergenza neve del gennaio 2017, proprio nel periodo in cui si componevano i pacchetti turistici”, commenta il vice presidente.

A fornire invece dati sul turismo autunnale è la Cna balneatori, con il coordinatore nazionale e responsabile regionale Cristiano Tomei.

Già a metà agosto l'associazione aveva sfoderato una prima rilevazione secondo la quale, sulle coste abruzzesi, si è registrato un +13 per cento di prenotazioni di ombrelloni, dato che confermerebbe le previsioni molto ottimistiche della Sib Confcommercio fatte a giugno sull'incremento del turismo.

"Prima di addentrarci in analisi aspettiamo i dati definitivi - consiglia Tomei - perché è importante capire che cosa sia accaduto in ciascun territorio e nelle varie tipologie di offerte".

Una cosa è certa per Tomei: "Sta andando bene anche il turismo autunnale. Come conferma il tutto esaurito un po’ ovunque che si è registrato nel ponte di Ognissanti, tra il 1° e il 5 novembre, che si confermerà nel ponte dell’Immacolata del 7 e al 10 dicembre, per vacanze legate al turismo del vino e dell’olio, un offerta che sta crescendo molto, e rappresenta un potenziale da valorizzare sempre di più".

I numeri a cui fa riferimento Tomei sono contenuti in una rilevazione della Cna turismo secondo la quale per i due "ponti" i percorsi legati al vino e alle cantine, all’olio e ai frantoi, e ai mercatini tipici registrano in Italia 2,3 milioni di presenze contro 2,1 del 2016.

E a beneficiarne è anche l’Abruzzo che, per quanto riguarda il vino, in particolare, è l’ottava regione in Italia, con una fetta che cresce al 4,7 per cento, rispetto al 4 per cento del 2016.

Sul podio il Piemonte, che si aggiudica il primato con il 15,6 per cento del totale, segnando una crescita del 2,2 per cento rispetto al 2016, a seguire la Toscana e il Veneto, rispettivamente con il 14,7 per cento e il 14,1 per cento, Lombardia (9,5 per cento), Emilia Romagna (9,1 per cento), Puglia (8,4 per cento), Sicilia (6,6 per cento) e appunto l’Abruzzo.

Dai dati della Cna turismo emerge, poi, che si sta accentuando in Italia e anche in questa regione la modernizzazione delle modalità organizzative dei viaggi. In sostanza, arretra fortemente il numero di quanti partono “alla ventura”, senz’aver effettuato nessun tipo di prenotazione, a favore dell’incremento di quanti scelgono la propria meta via Internet.

Una nuova tipologia di turista emerge anche nella scelta dell’alloggio. Gli alberghi continuano a perdere terreno e ormai rappresentano il 44,9 per cento delle opzioni nelle regioni settentrionali, il 41,8 per cento nel Centro e il 38,1 per cento nel Sud. In parallelo procede l’andamento positivo degli alloggi extra-ricettivi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui