UCCISE PSICOLOGA A FRANCAVILLA,
CONDANNATO A TRENT'ANNI

Pubblicazione: 14 febbraio 2018 alle ore 18:19

FRANCAVILLA AL MARE - 30 anni di reclusione, la condanna inflitta Giovanni Iacone dal giudice dell'udienza preliminare del Tribunale di Chieti, Isabella Maria Allieri, per l'omicidio della psicologa Monia Di Domenico, 45 anni, originaria di Corropoli (Teramo), avvenuto nel gennaio dello scorso anno in un'abitazione che la vittama aveva dato in affitto all'imputato.

Iacone, 49 anni, è stato processato con il rito abbreviato dopo una perizia che lo ha dichiarato in grado di intendere a volere al momento del fatto e con capacità di stare in giudizio.

L'uomo - non presente oggi in aula, è stato anche condannato a risarcire i danni alle parti civili, ovvero i genitori della vittima, ed interdetto in perpetuo dai pubblici uffici.

L'accusa, con il pubblico ministero Giuseppe Falasca, gli ha contestato l'aggravante della crudeltà per via dei 16 colpi inferti a viso e testa della psicologa sia con un sasso sia con una grossa scheggia di vetro.

Il fatto si verificò durante una lite per una somma arretrata di 700 euro.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui