UNIVAQ: CAMPUS CAMPOMIZZI VS ROSSI; UDU, 'NO SCAMBIO TRA CASERME'

Pubblicazione: 14 maggio 2013 alle ore 20:42

L’AQUILA - “Giù le mani dal campus Campomizzi”. Lo ripete l’Unione degli universitari (Udu) dell’Aquila, spiegando sulla rete sociale di Facebook la propria posizione sul dualismo tra caserme aquilane dove ospitare campus per studenti su cui ha scritto AbruzzoWeb.

Da un lato c’è la Campomizzi, su cui sono stati investiti 13,5 milioni di euro per ospitare oltre 400 studenti; dall’altro la Rossi, su cui pende un maxi progetto con il placet del ministero della Difesa. “Non possiamo scegliere, loro rivogliono la Campomizzi e non vogliono più la Rossi”, ha detto a questo giornale il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, smentendo la spaccatura tra fan dell’una e dell’altra nella sua Giunta.

Gli studenti la pensano diversamente: “Se chiude la Campomizzi, non apre la Rossi, ma, come spesso accade in città, in cambio della chiusura della Campomizzi ci sarà un lungo e infruttuoso ragionamento sulla Rossi. Almeno per dieci anni”.

LA NOTA COMPLETA

“Stiamoci a capi’”, non è che a noi non piaccia l’idea di un campus alla caserma Rossi. È che non amiamo farci prendere in giro da astrazioni campate in aria.

Non esiste uno scambio Campomizzi/Rossi. Perché alla Rossi c’è tutto da fare e alla Campomizzi c’è un campus voluto con i denti.

Se chiude la Campomizzi, non apre la Rossi, ma, come spesso accade in città, in cambio della chiusura della Campomizzi ci sarà un lungo e infruttuoso ragionamento sulla Rossi. Almeno per dieci anni.

La Pasquali è enorme, ed è enorme lo spazio da ristrutturare. Nella zona c’è spazio per salvaguardare il campus Campomizzi e adeguare la Pasquali per ospitare tutto ciò che deve (Alpini, distretto, Sulmona), che è peraltro non superiore a ciò che chiude (il 33°, e sia chiaro, chiude a prescindere dagli studenti). Dunque non mischiate capre e cavoli.

In Campomizzi va salvato il campus e va adeguata la caserma ex 33° e tutta l’area da ristrutturare, capace così l’intera area di bastare sia per gli interessi “militari” che per quelli “universitari”, anzi, di crescere per entrambi, se si volesse.

Alla Rossi c’è da programmare, abbattere, risanare, progettare, ristrutturare/ricostruire. E c’è tempo, spazio e modo per realizzare il campus scolastico e chissà, in futuro, magari anche altro per gli studenti, a prescindere dalla Campomizzi.

Non vorremmo che dietro lo “scambio” si celasse solo l’interesse a destinare le aree da ristrutturare sia della Pasquali che della Rossi solo alla speculazione edilizia abitativa, come se questa città dovesse ospitare 200.000 persone.

“Giù le mani dal Campus Campomizzi”. Gli studenti non c’entrano niente, di spazi militari abbandonati e non utilizzati in città, da ristrutturare per tutte le esigenze, ce ne sono in abbondanza per tutto e per tutti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA: CAMPUS PER STUDENTI AL POSTO DELLA CASERMA ROSSI

L'AQUILA - L’incontro organizzato dalla consulta provinciale degli studenti con il Sindaco dell’Aquila Massimo Cialente è stato un’occasione importante per ribadire l’impegno preso dall'amministrazione con i giovani. Durante l’incontro, tenutosi  presso l’ITIS, sono stati illustrati i numerosi... (continua)

UNIVAQ: RESIDENZA CAMPOMIZZI IN BILICO, TORNA AL MINISTERO PER NUOVO CAMPUS?

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Due caserme per ospitare gli studenti superiori e universitari dell’Aquila, ma una è di troppo. Vincerà la “Rossi”, da riqualificare, o la “Campomizzi”, già utilizzata? Per il ministero della Difesa l’una esclude l’altra, il... (continua)

CAMPUS STUDENTI: CIALENTE, ''NON DECIDIAMO NOI, L'ESERCITO RIVUOLE INDIETRO LA CAMPOMIZZI''

di Alberto Orsini
L’AQUILA - “Il Comune dell’Aquila non può scegliere quale caserma tenersi per gli studenti e quale ridare indietro, decide il ministero della Difesa. Anzi, ha già deciso e rivuole la Pasquale”. Interviene così il sindaco del capoluogo,... (continua)

ALTRE NOTIZIE


ACCADEMIA DELLE SCIENZE D’ABRUZZO, EVENTO A MONTESILVANO
SU AMBIENTE, SALUTE E MONDO PRODUTTIVO

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui