UNIVERSITA' CHIETI: CONVEGNO IN MEMORIA DELL'ARCHEOLOGA SARA SANTORO

Pubblicazione: 07 novembre 2017 alle ore 16:30

La storica Sara Santoro

CHIETI -  'Archaeologiae. Una storia al plurale. Studi e ricerche in memoria di Sara Santoro: questo il titolo del convegno per ricordare la docente e archeologa Sara Santoro, organizzato a Chieti dal 7 al 9 novembre presso l'auditorium del rettorato dell'Università degli Studi 'D'Annunzio".

Organizzato dal dipartimento, insieme ai numerosi colleghi di varie università italiane e straniere, soprintendenze, Mibact, ,ministero Affari Esteri e  che insieme agli amici di Sara, in Italia e in Europa, desiderano celebrare il ricordo di una studiosa, una professionista, una collega.

Il convegno sarà diviso in 5 sessioni, che rispecchiano i molteplici interessi e campi di ricerca della docente scomparsa e che vedono come relatori esponenti nazionali ed internazionali del mondo dell'archeologia e dei beni culturali. 

Sara Santoro è stata un'insigne studiosa e professore ordinario di archeologia classica, membro della 'Société des Antiquaires de France', socio fondatore dell’associazione Antropologia e Mondo Antico, membro della giunta del Disputer.

La sua poliedrica e versatile ricerca spaziava dall'urbanistica greca e romana alla produzione artigianale, dalla metodologia all’archeometria, dalla pittura romana alla ceramica.

Dal 1998 al 2005 è stata responsabile scientifico del progetto ''Insula del centenario'' a Pompei, dell' Università di Bologna, dal 2001 al 2004 è stata responsabile scientifico del Progetto ''Durres'' dell’Università degli studi di Parma.

Dal 2004 è stata direttore della missione archeologica italiana a Durazzo (Albania) presso l'Università di Parma, poi presso l'Università di Chieti-Pescara, nell’ambito della quale ha diretto lo scavo dell’anfiteatro romano, in collaborazione con l’Istituto di archeologia e l’istituto dei monumenti di Cultura d’Albania.

Dal 2008 è stata co-direttore degli scavi del vicus di Bliesbruck, nel Parc Archéologique Européen di Bliesbruck-Reinheim (Moselle, France).

In Abruzzo era direttore scientifico dello scavo di Corfinio - Campus S. Maria delle Grazie, dal 2014.

Ha diretto inoltre con successo, numerosi progetti di ricerca nazionali ed europei.

È autrice di oltre centosessanta pubblicazioni scientifiche.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui