UNIVERSITA': OK A MAGISTRALE IN
SCIENZA ATMOSFERA, CORSO TRA
L'AQUILA E LA SAPIENZA DI ROMA

Pubblicazione: 27 giugno 2018 alle ore 14:12

L'AQUILA - Il ministero Istruzione Università e Ricerca ha dato il via libera all'accreditamento della prima laurea magistrale interateneo e internazionale in Italia dedicata esclusivamente alla Scienza e tecnologia dell'atmosfera (Lmast, Laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology).

A renderlo noto è il Centro di Eccellenza Cetemps dell'Aquila. La laurea è un corso di studi nato dalla collaborazione tra l'Università degli Studi dell'Aquila e la Sapienza Università di Roma, collaborazione di cui Cetemps è uno dei perni scientifici e tecnologici.

L'iniziativa emerge dalla considerazione che le problematiche della scienza dell'atmosfera, di cui la meteorologia e il clima sono parte fondante, sono di grande interesse e, purtroppo, di estrema attualità nel nostro paese, continuamente colpito da eventi atmosferici severi con conseguenze disastrose.

Non da meno sono le problematiche riguardanti la meteorologia ambientale, l'evoluzione della composizione atmosferica e le applicazioni tecnologiche in termini di sensoristica e metodologie di osservazione atmosferica da satellite, da aereo e da stazioni di superficie.

Il Cetemps, attraverso il Dipartimento di Scienze Fisiche e Chimiche (Dsfc) dell'Università degli Studi dell'Aquila unitamente al Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni (Diet), Dipartimento di Fisica (Df) e Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambiente (Dicea) della Sapienza Università di Roma, hanno promosso l'ambizioso progetto di realizzare una laurea magistrale interateneo e internazionale nel settore specifico delle scienze e tecnologie atmosferiche.

Il Comitato promotore di Lmast ha coinvolto oltre 30 docenti di valore internazionale dei 2 atenei su uno spettro di materie che va dalla meccanica dei fluidi all'elettromagnetismo, dalla meteorologia alla climatologia, dalla osservazione della Terra alla radar meteorologia, dalla meccanica statistica all'idrologia, dalla meteorologia ambientale alla fisica dei sistemi non lineari, dai sistemi lidar al trasferimento radiativo.

La laurea magistrale Lmast (classe di laurea LM-17 estesa con DM 987/16) prevede due anni di corso per 120 crediti formativi universitari (Cfu) con lo svolgimento delle lezioni in lingua inglese con sede nel primo anno presso Roma nella sede di San Pietro in Vincoli della Sapienza e nel secondo anno presso il polo universitario di Coppito dell'Università dell'Aquila. La tesi finale è di circa sei mesi e include anche un tirocinio presso agenzie, enti e imprese di settore.

Il titolo di laurea magistrale LMAST è conforme alle direttive della raccomandazione Omm numero 1083 per cui il laureato magistrale in Lmast otterrà anche l'attestato della qualifica di Meteorologo (Bip-M).

Inoltre, la laurea magistrale consentirà l'iscrizione alla neonata Federazione degli Ordini Professionali dei Chimici e dei Fisici. Alla laurea magistrale Lmast possono accedere i laureati triennali in Fisica, ma anche quelli di lauree scientifiche (come Ingegneria, Chimica e Matematica) che abbiano solide basi fisico-matematiche. È necessaria una buona conoscenza della lingua inglese.

Le pre-iscrizioni alla laurea per gli studenti sia europei che non europei sono già possibili tramite il sito di rete dedicato http://en.uniroma1.it/node/13540.

Le lezioni della Lmast inizieranno lunedì 24 settembre presso la sede didattica di San Pietro in Vincoli a Roma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui