VACCINI: AL VIA CAMPAGNA ANTINFLUENZALE IN ABRUZZO, 245 MILA DOSI GRATUITE

Pubblicazione: 13 ottobre 2018 alle ore 07:30

L'AQUILA - "Al via la campagna di vaccinazione contro l'influenza. In Abruzzo sono 245 mila le dosi acquistate, disponibili gratuitamente dal 31 ottobre prossimo nelle farmacie e negli studi medici. Per coprire il fabbisogno vaccinale la Regione Abruzzo ha stanziato un milione e 707 mila euro per l'acquisto delle dosi che saranno distribuite in Abruzzo e Molise, in relazione ad una maxi gara d'appalto per la fornitura di vaccini antinfluenzali che è stata bandita a settembre scorso". 

Soddisfatto della campagna 2018, l'assessore alla Sanità, Silvio Paolucci, che sottolinea "l'importanza della prevenzione".

"La vaccinazione è il mezzo più efficace e sicuro per prevenire l’influenza e ridurne le complicanze. Poiché i virus dell’influenza cambiano spesso, la vaccinazione va ripetuta ogni anno. L'Abruzzo dice Sì ai vaccini".

In particolare delle dosi di vaccino antinfluenzale adiuvato, ne saranno destinate 20 mila alla Asl dell'Aquila, 30 mila a quella di Chieti, 27mila a Pescara e 20 mila a Teramo, per un totale di 97 mila dosi; le dosi di vaccino antinfluenzale tetravalente saranno 34 mila all'Aquila, a Chieti 40 mila, a Pescara 38 mila e a Teramo 36 mila, per un totale di 148 mila dosi.

Le categorie per le quali la vaccinazione stagionale è raccomandata e offerta gratuitamente dal servizio sanitario nazionale sono quelle "ad alto rischio di complicanze o ricoveri", ossia donne che durante la stagione epidemica si trovano al secondo o al terzo trimestre di gravidanza, anziani di età pari o al di sopra dei 65 anni, utenti ricoverati nelle strutture di lungodegenza, malati cronici, bambini o adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilicio, a rischio di sindrome di Reye in caso di infezione influenzale. 

E con la circolare "Prevenzione e controllo dell'influenza: raccomandazioni per la stagione 2018-2019", elaborata dalla direzione generale della prevenzione sanitaria del Ministero della Salute, da quest'anno per la prima volta sono stati inseriti i donatori di sangue, così da ridurre il calo di sangue che tradizionalmente si verifica nei primi mesi dell'anno. 

Quanto alla somministrazione, una sola dose di vaccino antinfluenzale è sufficiente per i soggetti di tutte le età, con esclusione dell'età infantile. Infatti, per i bambini al di sotto dei 9 anni di età, mai vaccinati in precedenza, si raccomandano due dosi di vaccino antinfluenzale stagionale, da somministrare a distanza di almeno quattro settimane. 

Secondo le previsioni degli esperti, l'influenza della stagione 2018-2019 dovrebbe essere di media intensità, oscillando tra i 4 e i 5 milioni di casi in Italia.

Parlando di vaccini, poi, è necessario soffermarsi anche sull'effetto caos della regolamentazione dell'obbligato di vaccinazione che si ripercuote in Abruzzo anche sulle scuole dell'obbligo: alcuni genitori di primarie e secondarie di primo grado di un istituto comprensivo della provincia di Pescara, a inizio anno scolastico, sono stati interpellati telefonicamente dalla segreteria con la richiesta urgente di fornire, anche via mail, la documentazione relativa alle vaccinazione dei figli, paventando anche il rischio di non farli entrare a scuola. 

Nel caso specifico si parla di bambini delle elementari e delle medie, nei confronti dei quali i vaccini sono meno frequenti, rispetto ai bimbi dell'asilo, dove i richiami vengono fatti molto più spesso. 

Tante, inoltre, le verifiche nei vari istituti sulle autocertificazioni presentate per frequentare gli istituti scolastici, per controllarne la regolarità, anche in considerazione degli ultimi sviluppi sulla regolamentazione decisi dal Governo con l'emendamento al dl Milleproroghe.

Il tutto lascia presagire una grande confusione all'interno delle istituzioni che dovrebbero far eseguire le norme. Nell'ultimo mese, poi, c'è stato un tira e molla del Governo che ha reso facoltativa l'autocertificazione, salvo fare un successivo passo indietro rendendola obbligatoria.

A più di un mese dal rientro tra i banchi di scuola, per gli abruzzesi la situazione sembra essersi comunque normalizzata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui