VASTO: 22ENNE DEVASTA LA CASA,
SPARA A SALVE E TENTA SUICIDIO

Pubblicazione: 03 luglio 2018 alle ore 15:05

VASTO - Nei giorni scorsi personale della Squadra Volante del Commissariato di Polizia di Vasto è intervenuto presso un’abitazione della periferia della città a seguito di segnalazione sulla linea 113 da parte di una donna, la quale aveva riferito allarmata che suo figlio, in preda ad una crisi nervosa, stava distruggendo mobili e suppellettili di casa. Il giovane, D.L.P. di 22 anni, bloccato dagli agenti, è stato sottoposto a Trattamento sanitario obbligatorio da parte del personale del 118 e trasportato presso l’ospedale di Lanciano.

Una volta sul posto gli operanti erano entrati nell’abitazione assieme alla donna e avevano constatato che tutto era stato messo a soqquadro, suppellettili sradicati, mobilio distrutto e vetri infranti.

Il giovane alla vista della Polizia si era rinchiuso nella propria camera dove furiosamente continuava l’opera di danneggiamento, intimando agli operatori di andare via, altrimenti li avrebbe colpiti con i pezzi di vetro e si sarebbe buttato dal balcone.

A nulla sono valsi i tentativi di riportarlo alla calma, il ragazzo urlava insulti e minacce di vario genere, poi colpiva ripetutamente la porta della stanza causando un foro, attraverso il quale lanciava oggetti ed altri materiali verso gli Agenti.

Nell’attesa dall’arrivo dei rinforzi, dei Vigili del Fuoco e del 118, il giovane ha esploso anche colpi di arma da fuoco, che successivamente si accertava essere una pistola a salve.

Considerata la situazione gli operanti, con la collaborazione dei Carabinieri, giunti nel frattempo in ausilio, hanno deciso di utilizzare lo spray al peperoncino in dotazione attraverso il foro praticato nella porta.
Successivamente, pertanto, dopo aver sfondato la porta il personale ha fatto irruzione all’interno della camera.

Il giovane a quel punto ha aperto la tapparella ed è stato bloccato mentre ha tentato di buttarsi giù dal balcone.

A seguito della perquisizione sono state rinvenute e sequestrate una riproduzione di pistola calibro 9, con caricatore, priva di tappo rosso, un proiettile a salve con carica d’innesco percossa e un tirapugni di metallo di colore nero.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui