• Abruzzoweb sponsor

VECCHIONI CANTA ''BELLA CIAO'' A OVINDOLI: SINDACO
''DI CATTIVO GUSTO'', PEZZOPANE ''CENSURA RIDICOLA''

Pubblicazione: 12 agosto 2019 alle ore 11:59

Roberto Vecchioni

OVINDOLI - Roberto Vecchioni improvvisa un breve intervento pro migranti per poi cantare "Bella ciao" durante il concerto e scoppia il caso. 

È accaduto, come riporta Il Centro, sabato sera nel corso del concerto in piazza San Rocco a Ovindoli, durante il quale il cantautore ha proposto i suoi più grandi successi. 

"Bella ciao", però, ha sscitato polemiche tra chi non ha approvato la sortita del cantautore e chi invece lo ha applaudito. 

Il suo intervento, che certamente non ha sorpreso i fan ha provocato inevitabilmente delle reazioni di dissenso e tra queste anche quella del primo cittadino, Simone Angelosante, esponente della Lega e consigliere regionale, che ha parlato di un'iniziativa "di cattivo gusto". 

Sull'accaduto, com'era ampiamente prevedibile, si è scatenato anche il mondo dei social con commenti di ogni tipo soprattutto su Facebook, che si è spaccato tra sostenitori e contrari.

Questa mattina, in una nota, è entrata a gamba tesa nella polemica anche la deputata del Pd Stefania Pezzopane: "La Lega ormai ha un vero è proprio delirio di onnipotenza, e arriva a censurare i concerti. Di quale comizio parla il sindaco leghista di Ovindoli? Simone Angelosante, si inalbera per cose che Vecchioni dice da anni e si scandalizza per Bella Ciao! Roberto Vecchioni è un artista e come tale parla a tutti", ha dichiarato Pezzopane.

"La Regione dopo solo 6 mesi è già in crisi, - ha sottolineato la deputata Dem -  Salvini va in giro con la scorta dello Stato, pagato dagli italiani, a fare comizi sulle spiagge e Angelosante censura un artista che da anni canta e sostiene quelle ragioni? Evidentemente - ha concluso Pezzopane - gli esponenti della Lega hanno travalicato il senso del ridicolo, ma finiranno in tragedia". 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui