VERTENZA DI 100 DIPENDENTI CONAD DELL'AQUILA:
FILCAMS, ''DICHIARATO LO STATO DI AGITAZIONE''

Pubblicazione: 26 giugno 2017 alle ore 13:14

Luigi Antonetti

L'AQUILA - I circa 100 dipendenti dell'ipermercato Conad, all'interno del centro commerciale L'aquilone dell'Aquila, hanno dichiarato lo stato di agitazione permanente.

Lo rende noto il segretario provinciale Filcams L'Aquila, Luigi Antonetti.

"La Filcams Cgil L'Aquila, in occasione dell'assemblea sindacale del 22 giugno scorso con i lavoratori dipendenti della società Aquila Distribuzione S.r.l. nel centro commerciale L'Aquilone, ha affrontato la verifica dello stato di applicazione dei vari temi previsti nel contratto integrativo aziendale - si legge nella lettera inviata alla società - in riferimento alla corretta applicazione delle prestazioni domenicali e festive, alla corretta applicazione per quanto concerne i turni di lavoro e la programmazione delle ferie estive e del lavoro straordinario, nonché al rispetto della normativa sulla regolamentazione dell’orario di lavoro part-time e flessibile".

"Tali impegni erano stati assunti dalla direzione aziendale in occasione degli incontri avuti in precedenza nel mese di dicembre 2016 e in ultimo in data 14 marzo 2017. L'assemblea dei lavoratori del 22 giugno tuttavia ha evidenziato come a tutt'oggi nulla è stato risolto da parte della società. Anzi - prosegue Antonetti - in occasione dell'assemblea è stato segnalato che addirittura la situazione sembra essere peggiorata rispetto ai punti sopra illustrati, e in particolare sembra ci siano lavoratori chiamati a svolgere mansioni superiori al proprio livello di inquadramento senza che nulla venga corrisposto come maggiore indennità oraria per lavoro festivo e mansioni superiori".

"La Filcams Cgil provinciale dell'Aquila, congiuntamente alla propria Rsa e a tutti i lavoratori del punto vendita, dichiara lo 'Stato di agitazione sindacale permanente'- si legge nella lettera - Pertanto entro 5 giorni dal ricevimento della presente, chiediamo di voler dare soluzione ai punti da noi segnalati come segue: accoglimento dei periodi di ferie già programmati dai lavoratori dal mese di gennaio 2017 ad oggi; tre domeniche lavorabili al mese e una domenica di riposo; comunicazione dei turni part-time flessibili almeno 48 ore prima dello svolgimento; rispetto degli orari di lavoro contrattuali individuali; esposizione dei turni di lavoro ogni mercoledì della settimana corrente; riconoscimento dei livelli di inquadramento ai lavoratori preposti alla mansione specifica; corretta retribuzione del lavoro supplementare e straordinario".

Infine la Filcams Cgil precisa che nel caso in cui non si avranno riscontri in merito entro i termini si vedrà costretta ad attivare le iniziative di lotta consentite nel rispetto delle normative, sia contrattuali che di legge, a tutela dei lavoratori operanti nel punto vendita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui