VINO, MUSICA E PRODOTTI TIPICI A SAN MARTINO SULLA
MARRUCINA RICORDANDO IL REGISTA GARY MARSHALL

Pubblicazione: 16 agosto 2017 alle ore 10:00

di

CHIETI - Un connubio tra folclore e innovazione, sulle note della musica senza tempo dei film e delle serie cult americane, una scenografica performance di videoproiezione in hd sulle facciate dei palazzi del centro storico, artisti di strada e Dj set, assaporando prodotti tipici e novità, un tributo a Garry Marshall, regista, sceneggiatore e produttore italo americano.

Il tutto bagnato dal buon vino locale, per le vie del suggestivo borgo di San Martino sulla Marrucina (Chieti) che diede i natali ad Anthony Wallace Masciarelli, papà del futuro regista. 

Tutto questo è "Anteprima nazionale di Calici di stelle", l'appuntamento enogastronomico che torna, ogni due anni, sulle colline teatine.

Un'intera serata per poter degustare le novità e apprezzare i 'cavalli di battaglia' delle tenute Masciarelli, famose in tutto il mondo per la qualità del vino prodotto.

Il 10 agosto di ogni anno nelle piazze e nelle cantine italiane, gli enoappassionati sono protagonisti del brindisi più atteso dell'estate: in Abruzzo - aspettando "Calici di Stelle", 'andato in scena' lo scorso 5 agosto nel castello Aragonese di Ortona (Chieti), sulla costa dei Trabocchi - a San Martino sulla Marrucina, lo scorso 19 luglio, si è tenuta l'anteprima nazionale della manifestazione che ha interessato, la notte di San Lorenzo, tutta l'Italia. 

Il centro del borgo è stato diviso in varie zone.

Nella piazza principale c'è stato spazio per il concerto dell'orchestra, nelle strade e nei vicoli del paese è stata allestita l'area food; al centro, dove convergono tutte le vie, un mega bancone per scegliere, tra una ricca selezione di vini, come accompagnare il proprio pasto e con esperti pronti a consigliare il giusto abbinamento.

L'area food di quest'anno è stata curata in ogni dettaglio, con un'ampia selezione di piatti del territorio all’insegna dei sapori di terra e di mare, presidi Slow Food, street food, proposte gluten free o vegan. 

Nella scorsa edizione aveva riscosso grande successo, attirando l'attenzione di grandi e piccoli, il "Trapizzino", un'idea tutta nuova di tramezzino creato da Stefano Callegari, che anche quest'anno è tornato a San Martino sulla Marrucina.

"È nato tutto nel quartiere romano di Testaccio, nove anni fa, mosso dalla golosità che mi contraddistingue - scherza Callegari ad AbruzzoWeb.it - ho pensato di mettere nella classica pizza bianca le ricette della tradizione romana".

"Ho optato per questa forma triangolare, che richiama molto il semplice tramezzino, perchè crea una vera e propria tasca dove poter inserire il piatto che si preferisce tra: coda alla vaccinara, trippa, pollo alla cacciatora, burrata e alici, polpette al sugo e molte altro - spiega - Fondamentale è la lievitazione e la cottura della pizza che deve restare croccante all'esterno e morbida dentro, per assorbire meglio i condimenti molto 'sugosi' dei piatti della cucina italiana".

"Il Trapizzino è volato anche fuori dall'Italia - conclude - dal Giappone a New York, questa nuova interpretazione dei piatti italiani è piaciuta e funziona".

Patrona dell'evento è l'azienda Masciarelli tenute agricole e proprio a Gianni Masciarelli, al quale è stata intitolata la piazza principale del paese, si deve la sua nascita.

"Cerchiamo di far vivere un paese di appena mille abitanti, attraverso attrazioni e temi differenti per ogni edizione - le parole a questo giornale di Chiara Colella, responsabile comunicazione Masciarelli - Quest'anno il tema era dedicato a Gary Marshall, noto regista americano, originario proprio di San Martino, scomparso esattamente un anno fa, di cui ricordiamo i maggiori successi come la serie Happy Days e Pretty Woman".

"A lui abbiamo dedicato una mostra nella sala del municipio, dove vengono proiettate alcune immagini che lo ritraggono con alcuni dei big del cinema con cui ha lavorato, come Julia Roberts e Richard Gere - prosegue - anche la musica, che accompagna il percorso lungo tutte le vie del paese, è giocata sulle colonne sonore dei suoi film, suonate dall’orchestra sinfonica 'Duchi d’Acquaviva' di Atri (Teramo)".

Questa manifestazione, inizialmente era prevista una volta l'anno, ma dati i numerosi eventi che ci sono in Abruzzo in questo periodo, per mantenere vivo l'interesse della colletività gli organizzatori hanno deciso di farla ogni due anni. 

Anche questa edizione dell'anteprima ha riscosso molto successo, crescono dunque le aspettative per il futuro di una festa che coinvolge a 360 gradi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui