• Abruzzoweb sponsor

LORENZO DI BERARDINO: '' IO E I MIEI COLLEGHI STIAMO LIMITANDO AL MASSIMO LE USCITE, SPERIAMO NEL NUOVO OSPEDALE INTERAMENTE DEDICATO AL CORONAVIRUS''

VIRUS CINESE: ABRUZZESE BLOCCATO A WUHAN, ''RESTIAMO ANCORA TUTTI CHIUSI IN CASA''

Pubblicazione: 24 gennaio 2020 alle ore 22:31

ROMA - Restano sostanzialmente chiusi in casa anche gli italiani rimasti a Wuhan, focolaio del coronavirus. 

"È da poco cominciato il capodanno cinese ma non si hanno grosse novità rispetto alla giornata di ieri", racconta uno studente abruzzese, Lorenzo Di Berardino, 22 anni, in contatto con l'Ansa da un paio di giorni, spiegando che "la città è logicamente ancora bloccata sia in entrata che in uscita. Ed io e i miei colleghi stiamo limitando al massimo le uscite", aggiunge, riferendosi alla ventina di connazionali che si trovano a Wuhan. 

Allo stesso tempo Di Berardino rileva la "grande novità" delle ultime ore, ossia l'avviata costruzione di un ospedale che dovrebbe essere completato entro pochi giorni, nelle intenzioni delle autorità: "Un ospedale interamente dedicato alla cura di questa nuova malattia e dotato di tutte le tecnologie all'avanguardia. Vedremo se si realizzerà, se ci dovessero riuscire sarebbe una grande cosa perché sarebbe l'ennesima contromisura messa in campo dalle autorità cinesi che si stanno adoperando giorno e notte" per fronteggiare l'epidemia, sottolinea Di Berardino. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

VIRUS CINA: DUE CASI CONFERMATI IN FRANCIA, SONO I PRIMI IN EUROPA

PARIGI - Due casi di coronavirus confermati in Francia: sono i primi in Europa.  I due casi sono stati accertati a Bordeaux, nel sud-ovest, e a Parigi. Lo ha annunciato stasera in tv la ministra della Salute, Agnes... (continua)

VIRUS CINA: ABRUZZESE BLOCCATO A WUHAN, ''BLINDATI IN CAMPUS UNIVERSITARIO''

L'AQUILA - Sarebbe dovuto rientrare in Italia tra quattro giorni, invece si ritrova bloccato, blindato dentro un campus universitario, senza sapere quando potrà ripartire.  Nella cinese Wuhan, che descrive come un luogo "spettrale", c'è anche uno studente... (continua)

VIRUS CINA: FALSO ALLARME A BARI E PARMA, PAZIENTI STANNO BENE

BOLOGNA, 24 GEN - Si tira un sospiro di sollievo non solo a Bari ma probabilmente anche a Parma per due donne rientrate da Wuhan, in Cina, e ricoverate per sintomi sospetti che hanno fatto scattare... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui