Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

WI-FI: PROPOSTA DI LEGGE PER RENDERLO OBBLIGATORIO E GRATIS OVUNQUE

Pubblicazione: 25 ottobre 2014 alle ore 12:34

di

ROMA - Una legge che, se approvata, potrebbe davvero semplificare la vita di milioni di italiani con il wi-fi obbligatorio e gratuito per connettersi a Internet praticamente in tutta Italia.

La proposta legislativa prevede l’obbligo del wi-fi libero da password in tutti gli esercizi commerciali italiani con superficie superiore ai 100 metri quadrati e almeno due dipendenti.

È stata promossa dal deputato Sergio Boccadutri (Partito democratico) e cofirmata dai colleghi democrat Enza Bruno Bossio, Ernesto Carbone, Alberto Losacco e Gennaro Migliore del gruppo misto-Libertà e diritti ma prossimo ad aderire anch'egli al Pd.

La proposta intitolata “Disposizioni per la diffusione dell’accesso alla rete internet mediante connessione senza fili” è stata sottoscritta al momento da altri 106 parlamentari.

È prevista, inoltre, un’analoga misura per le scuole, assieme all’obbligo di istituire un’area wi-fi per gli uffici degli oltre 8 mila Comuni italiani e per ospedali e strutture sanitarie, tutti casi per i quali è prevista apposita copertura finanziaria.

“Con questa proposta - ha dichiarato Boccadutri - vogliamo assicurare l’accesso alla rete a cittadini e consumatori, con modalità semplici e a portata di mano. La sensibilità con cui molti colleghi hanno prontamente sottoscritto la proposta di legge ci conferma che siamo sulla strada giusta, ma occorre anche il sostegno dell’opinione pubblica, dei settori produttivi, dei cittadini”.

Secondo i firmatari si potrebbero  avere milioni di accessi quotidiani a Internet aggiuntivi rispetto a quelli attuali, con indubbie ripercussioni positive sul Pil.

“La diffusione del wi-fi con le modalità che proponiamo - aggiunge -  potrà assicurare un grande impulso allo sviluppo dell’economia digitale di cui abbiamo bisogno nel turismo, nell’istruzione e in tutti quei settori legati alla digitalizzazione del Paese”.

Una iniziativa parlamentare che, secondo Carbone,  deve trasformarsi in un acceleratore del nostro modo di vedere la modernizzazione digitale del Paese.

“La diffusione del wi-fi con le modalità che proponiamo - ha aggiunto - potrà assicurare un grande impulso allo sviluppo dell’economia digitale di cui abbiamo bisogno nel turismo, nell’istruzione e in tutti quei settori legati alla digitalizzazione del Paese. È una proposta forte, che coinvolgerà prevedibilmente centinaia di migliaia di esercizi commerciali e milioni di cittadini e consumatori, ma senza una scossa non usciremo mai dallo stallo attuale che ci penalizza e ci pone in coda all’Europa”.

“Se riusciremo a far approvare in tempi ragionevolmente stretti la proposta di legge sul wi-fi - ha concluso la Bossio - faremo una vera rivoluzione digitale che porterà l’Italia a essere il Paese più connesso al mondo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui